Sei qui:  / Articoli / Interni / Saviano: “Il Boss Luigi Cimmino in carcere per la gelosia di una donna”

Saviano: “Il Boss Luigi Cimmino in carcere per la gelosia di una donna”

 

di Roberto Saviano*

Dieci anni fa, quando in Gomorra parlai dei “sottomarini”, coloro che portavano danaro – gli stipendi, le “mesate” – alle famiglie dei camorristi in carcere, latitanti o uccisi, mi dissero che esageravo perché avevo parlato, per la prima volta, del welfare della camorra. Ecco ora le prove. “A zi’, vir si so’ giusti” dice Raffaele, cassiere del clan Cimmino di Napoli (quartiere Vomero) mentre consegna la mesata di 500 euro alla moglie di un detenuto. L’intercettazione (potete ascoltarla qui al minuto 13′ 38”) trasmessa in esclusiva stamattina dal GR1 in un servizio di Arcangelo Ferri, ha fornito agli inquirenti le prove che cercavano: il clan Cimmino è una struttura radicata sul territorio e gestisce l’affiliazione anche occupandosi delle famiglie di chi è in carcere.

Uno stato sociale alternativo, prova schiacciante dell’esistenza e dell’operatività di un gruppo criminale. E come sempre si cade per un dettaglio. La compagna del cassiere gli impone per gelosia di tenere il telefono in tasca, lei è muta all’altro capo che ascolta la consegna dei soldi, voleva essere certa che il suo compagno non la tradisse. Ma non c’è solo lei ad ascoltare la telefonata, la ascoltano anche i Carabinieri che hanno il numero sotto controllo e che grazie a questa prova potranno arrestare Luigi Cimmino, reggente del clan.

Fa quasi ridere, un clan decimato per la gelosia della compagna di un affiliato. Così come sembra folcloristica l’intercettazione. Toni pacati, quasi familiari. Il cassiere che a un certo punto, verso la fine, si preoccupa anche di un imminente matrimonio. Anche quello interessa perché il clan sarà presente, aiuterà economicamente e consoliderà così la sua presenza sul territorio, farà proselitismo. Dove lo Stato manca, dove servono soldi e assistenza c’è la camorra, il sistema. Un servizio di pochi minuti spiega un mondo, spiega perché in alcuni territori non ci sia scelta: spiega gli effetti devastanti della disoccupazione giovanile al 50%.

* http://www.robertosaviano.com/il-boss-luigi-cimmino-in-carcere-per-la-gelosia-di-una-donna/

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE