Sei qui:  / Opinioni / Dall’inaugurazione alla chiusura dell’Expo sono morti 91 lavoratori schiacciati dal trattore

Dall’inaugurazione alla chiusura dell’Expo sono morti 91 lavoratori schiacciati dal trattore

 

Con i fuochi d’artificio di chiude l’EXPO di Milano. Il Ministro Martina e il Primo Ministro Renzi vedono positivo. Il Ministro Martina sempre con il sorriso stampato sulla faccia. Un sorriso che m’inquieta. Vi dico perché. Il Primo Maggio Festa dei Lavoratori e inaugurazione dell’EXPO che “nutre il Pianeta”, ho cominciato a ricontare le morti dei lavoratori schiacciati dal trattore in Italia. Sapete quanti ne sono morti in modo così tragico? Novantuno. Avete capito bene. Praticamente un giorno sì e un giorno no c’è stato un morto causato dal trattore. Senza poi aggiungere quelli che sono morti su questo mezzo su cui non dovevano salirci, come bambini e adolescenti.  Dall’inizio dell’anno ne sono morti ben 121. Eppure sia lui che Renzi e Poletti sono stati avvertiti a febbraio del 2014 (152 morti schiacciati dal trattore) e del 2015 dell’imminente strage provocata da questo autentico killer. Li pregavo di fare qualcosa, di fare almeno una campagna informativa sulla pericolosità del mezzo. Niente neppure un twitt, eppure Renzi ne fa tantissimi, ci sommerge di autoelogi” dicendoci “per la prima volta” per la prima volta” per la prima volta”. Da quando abbiamo avuto la fortuna di averlo come Primo Ministro senza essere stato eletto dai cittadini italiani ci ha sommerso di “prime volte”. Ma basta! Interessatevi ” per la prima volta” della vita di chi lavora. E il Ministro Martina cominci anche lui ad interessarsi ” per la prima volta” della vita degli agricoltori che hanno avuto la sfortuna di trovarselo come ministro.

Carlo Soricelli, curatore dell’Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro http://cadutisullavoro.blogspot.it

Leggi:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE