Sei qui:  / Articoli / Culture / Gaudino, regista libero e anticonformista

Gaudino, regista libero e anticonformista

 

Il Leone d’Oro a “Desde Allà” di Lorenzo Vigas. Coppa Volpi femminile a Valeria Golino per il film  “Per Amor Vostro” di Giuseppe Gaudino, miglior attore Fabrice Luchini. Miglior regia per “El Clan”

La 72° edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia sceglie come madrina Elisa Sednaoui dando inizio alla 19,00 la kermesse della cerimonia finale. Il presidente della Giuria Alfonso Cuaron annuncia il Leone d’Oro della 72esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia a “Desde allà (From Afar)” di Lorenzo Vigas. Il Leone d’Oro è stato consegnato dal presidente della Biennale Paolo Baratta.

Coppa Volpi assegnata a Valeria Golino, splendida protagonista di “Per Amor Vostro” di Giuseppe Gaudino: ” scritto insieme a Isabella Sandri e ‎Lina Sarti, ultimo film italiano in concorso. La Golino di origine napoletana, interpreta Anna, una donna che ha tre figli che ama incondizionatamente, un marito che non ama più ma che si rivela sempre più violento, colluso, camorrista. Questo successo del regista Gaudino, conferma la qualità e l’impegno di un grande autore italiano da sempre in un cinema libero e anticonformista.

Premio Marcello Mastroianni per il miglior giovane emergente ad Abraham Attah di Beasts of No Nation. Consegna Elizabeth Banks .
Premio per la miglior sceneggiatura. al francese Emmanuel Carrère. Vince il francese L’Hermine di Christian Vincent.
Premio Speciale della giuria, consegna il premio Hou Hsiao-hsien. Vince il turco Abluka, diretto da Emin Alper.
Premio Orizzonti per il miglior film a Free in Deed di Jake Mahaffy.
Premio per la miglior Regia a Brady Corbet per il già premiato The Childhood of a Leader,
Premio speciale della Giuria Orizzonti al brasiliano Boi Neon di Gabriel Mascaro.
Premio speciale Orizzonti per la miglior interpretazione maschile o femminile a Dominique Leborne per Tempêt di Samuel Collardey.
Premio per la migliore opera prima, The Childhood of a Leader di Brady Corbet. il 27enne visto in decine di film..
Premio Venezia Classici per il Miglior film restaurato a Salò e le 120 Giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini, capolavoro che in 40 anni di vita non aveva mai visto nessun premio.
Premio Venezia Classici miglior documentario sul cinema a The 1000 Eyes Of Dr Maddin di Yves Montmayeur.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE