Sei qui:  / Articoli / Informazione / Rai: Fnsi-Usigrai, anticipare
confronto su rinnovo concessione

Rai: Fnsi-Usigrai, anticipare
confronto su rinnovo concessione

 

Anticipare al 2014 la discussione sul rinnovo della concessione tra Stato e Rai prevista per il 2016 e’ “l’unica strada possibile per uscire dal muro contro muro”. Lo dicono Fnsi e Usigrai in una nota a firma dei rispettivi segretari, Franco Siddi e Vittorio di Trapani, che si dicono “non interessati alle polemiche”. Quella strada “potra’ e dovra’ essere la sede per discutere e definire, come per altro ha detto lo stesso presidente Renzi, compiti, fini e missione del servizio pubblico”. Di qui la richiesta al governo “di formalizzare l’immediata apertura della discussione sul rinnovo della concessione di servizio pubblico, per la quale si e’ detto pronto il sottosegretario alle Comunicazioni, Giacomelli”, anche nel quadro piu’ ampio di confronto con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Luca Lotti. Secondo Fnsi e Usigrai, “mai come in questa occasione la discussione dovra’ essere pubblica e andare oltre i confini della politica e del sindacato, coinvolgendo nel processo anche i cittadini che pagano un canone di abbonamento. Questa sarebbe davvero una straordinaria novita’, nel metodo e nel merito”. E al governo, alla vigilia del semestre Ue di presidenza italiana, “chiediamo di recepire le indicazioni piu’ volte formulate dalle istituzioni europee in materia di conflitto di interesse, di normative anti trust e di autonomia del servizio pubblico da ogni indebita interferenza, a cominciare dalle modalita’ di nomina dei gruppi dirigenti”. Fnsi e Usigrai, infine, “staranno, come sempre, dalla parte di chi promuovera’ l’inevitabile e sacrosanto progetto di riforma”. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE