Sei qui:  / Opinioni / Berlusconi e Putin

Berlusconi e Putin

 

L’amicizia fa miracoli. Berlusconi ha visto comunisti in tutti gli angoli; per anni ha denunciato i giudici che lo condannavano come “toghe rosse”; ha parlato degli orrori dell’Unione Sovietica in lungo e in largo ed ora difende l’amico Putin, proprio nella più “comunista” invasione militare che si ricordi dai tempi della Cecoslovacchia. Come molti altri miliardari del cerchio magico dello zar, anche il nostro si affretta a dichiarare la sua  fedeltà non richiesta, né commentata.

Ma B. sa essere riconoscente. Quando tutti i capi di stato lo evitavano per la sua imbarazzante inadeguatezza, Putin era l’unico che lo accoglieva in dacia, come il animatore ufficiale delle sue feste di compleanno.
E B certe cose non le dimentica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE