Sei qui:  / Articoli / Culture / Flavia Barca, disponibile a rilanciare Cinecittà e il cinema italiano

Flavia Barca, disponibile a rilanciare Cinecittà e il cinema italiano

 

Dal primo incontro con l’Assessore alla Cultura del Comune di Roma Flavia Barca, sono passati pochi giorni per riaprire la discussione con gli operatori e le associazioni professionali del nostro cinema. Lunedì 11 novembre le Associazioni del cineaudiovisivo in testa Agi Spettacolo, presidente Angelo Ciaiola si sono incontrate con l’Assessore a Piazza Campitelli. Un incontro proficuo con un’assessora attenta ai problemi del cinema insieme alle sue collaboratrici, Benedetta Cappon e Francesca Daniele. Molti sono i problemi del cinema romano e molti sono gli operatori del settore che lavorano a Roma e nel Lazio. Una filiera di 250.000 addetti che Roma non può trascurare per l’indotto occupazionale del nostro territorio e per la cultura che tale lavoro produce.

Si è parlato della possibilità di rivedere una tassa come la Tosap che a Roma penalizza le case cinematografiche, di organizzare un ufficio cinema più snello per i permessi dei vari assessorati e/o municipi addetti, di creare dei tavoli con delle competenze specifiche per rilanciare gli studi di Cinecittà. L’Assessore F. Barca ha preso in considerazione il progetto di rilancio realizzato e proposto dall’Associazione Poliprofessionale Art. 9 Cultura & Spettacolo, progetto che va verificato, discusso e vagliato con le varie esigenze del settore. (http://www.artnove.org/progetto-cinecitta-.html)

L’incontro con l’Assessore Barca ha dato piena soddisfazione alle associazioni presenti concordando con queste ultime la volontà di creare, nel breve tempo possibile, un tavolo tecnico che collabori in stretto contatto con il Comune di Roma e la Regione Lazio per una Filmcommission adeguata e funzionale al cinema e alla città di Roma. Siamo certi che, un tavolo congiunto tra i due Assessorati alla Cultura, Comune e Regione, sia indispensabile per raggiungere gli obbiettivi di un vero progetto cinema nella nostra città, con la certezza di un impegno fattivo delle due assessore Flavia Barca e Lidia Ravera.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE