Sei qui:  / Articoli / Diamo all’Italia un governo di pace. Le idee di Rivoluzione civile

Diamo all’Italia un governo di pace. Le idee di Rivoluzione civile

 

“Non c’è più una politica interna e una politica estera. Ci deve essere una nuova politica nonviolenta fondata sui diritti umani”.

Martedì 29 gennaio 2013

Roma, ore 11.00

presso la sede nazionale di Rivoluzione Civile, via del Caravita 9

A 65 anni dall’uccisione del Mahatma Gandhi

Antonio Ingroia

e Flavio Lotti

organizzatore della Marcia per la pace Perugia-Assisi

presentano le idee e gli impegni concreti di Rivoluzione Civile

per dare all’Italia un governo di pace

Per uscire dalla crisi dobbiamo riaprire gli occhi sul mondo e ricostruire la credibilità internazionale dell’Italia devastata da Berlusconi e dalla mala politica.

Guerre, miseria, migrazioni, terrorismo, fondamentalismo, Mediterrano, Europa, Mediterraneo, energia, ambiente, sviluppo, diritti umani. Fuori dei nostri confini ci sono problemi e opportunità che la politica deve smettere di ignorare.

Martedì 29 novembre, a 65 anni dall’uccisione del Mahatma Gandhi, Antonio Ingroia e Flavio Lotti, organizzatore della Marcia per la pace Perugia-Assisi, presentano gli impegni di Rivoluzione Civile per dare all’Italia un governo di pace. Non c’è più una politica interna e una politica estera. Ci deve essere una nuova politica nonviolenta fondata sui diritti umani.

La Conferenza stampa si svolgerà a Roma, presso la sede nazionale di Rivoluzione Civile, via del Caravita 9 con inizio alle ore 11.00.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE