Sei qui:  / Culture / Musica / Radio3 In Festival, a Cervia il 13, 14 e 15 aprile

Radio3 In Festival, a Cervia il 13, 14 e 15 aprile

 

Tre giorni di parole, musica teatro e idee in diretta dal Magazzino del Sale e dalla Piazza Garibaldi, a partire dalle 15.00 di venerdì 13 fino alle 14.00 di domenica 15. E attenzione: l’ingresso è libero, fino all’esaurimento dei posti. Ma per quelli che restano a casa, abbiamo in serbo una sorpresa: ascoltate la radio dal web (è facile, basta andare sulla nostra homepage) e potrete seguire anche la diretta video delle nostre trasmissioni da Cervia.

Ecco alcuni degli eventi e degli ospiti che si avvicenderanno nel palinsesto di Radio3 nei giorni del Festival: il critico d’arte Flavio Caroli, Saverio La Ruina con il suo spettacolo Italianesi, il Quartetto Savinio con Matteo Fossi al pianoforte,  le Lezioni di Musica con Giovanni Bietti e Michele Dall’Ongaro, le edizioni speciali di Tutta la Città ne parla, Radio3 Mondo, Uomini e Profeti; e ancora uno straordinario concerto “Reunion” degli Area, l’incontro con uno dei protagonisti della scena musicale internazionale, Nicola Piovani,  lo spettacolo Muri con Giulia Lazzarini, il concerto dei pianisti Massimiliano Damerini e Marco Rapetti, l’edizione serale del Dottor Djembè con Stefano Bollani e David Riondino. Conclude Alessandro Bergonzoni.

La cultura e il territorio, l’ambiente, il turismo: questo è il filo conduttore della sesta edizione di Radio3 In Festival che si svolgerà a Cervia dal 13 al 15 aprile e raccoglierà l’occasione offerta dai festeggiamenti per il centenario di Milano Marittima per proporre idee e spettacoli su un nodo di grande attualità.  Per dirla con uno slogan, può la cultura essere legata –e non negata- dal turismo? Può cioè significare conoscenza -e non consumo- del territorio? Può favorire la scoperta della ricchezza artistica diffusa in questi luoghi (come quasi ovunque in Italia) senza trasformarli in divertimentifici?

Del resto, ci si può divertire in tanti modi, e la festa di Radio3 ne offre di particolarmente ricchi quest’anno: dall’arte di Flavio Caroli alla musica di Nicola Piovani agli spettacoli in piazza di Stefano Bollani e degli Area. E poi teatro, scienza, letteratura, esperienze legate al sociale e allo spirituale che sono da sempre il materiale delle nostre trasmissioni che il festival di Cervia ci consente di vivere insieme al nostro pubblico. Ma quest’anno la coincidenza tra la festa di Radio3, quella di Milano Marittima e la crisi non solo economica che vive il nostro mondo ci invitano a un passo ulteriore. Provare insieme a indicare la cultura anche come campo di sviluppo civile e persino economico. È una possibilità che trova ancora troppo poco spazio nella discussione pubblica, anche in quella assai appassionata e preoccupata che accompagna le misure di ricostruzione della nostra vita collettiva. È un’assenza grave e poco lungimirante. Con questa festa e con l’esperienza della città che da anni ci ospita vorremmo provare a raccontare come cultura e turismo possono arricchirsi a vicenda.
Marino Sinibaldi
Direttore di Radio3

Leggi:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE