#Scortamediatica per Giulio Regeni, oggi più che mai richiamo ambasciatore inderogabile

0 0

il 14 di ogni mese, da oltre tre anni, si rinnova la #scortamediatica per Giulio Regeni per ricordare ai vertici del nostro governo e al Ministero degli Esteri l’impegno a compiere passi avanti nella ricerca di verità e giustizia per la morte di un cittadino italiano brutalmente assassinato.
Purtroppo da quando il nostro ambasciatore, Giampaolo Cantini, è  rientrato in Egitto in sostituzione del precedente diplomatico richiamato per la mancanza di collaborazione da parte dell’Egitto, gli unici risultati ottenuti sono stati quelli del business crescente tra i due paesi.
Sul fronte giudiziario, sia prima che dopo la chiusura delle indagini della Procura di Roma che chiede il processo per quattro funzionari dei servizi di sicurezza egiziani, il governo di Al Sisi ha continuato a negarla.
Per questo, oggi più che mai, l’unica scelta credibile per non perdere l’ultimo barlume di dignità è il richiamo del nostro rappresentante diplomatico.
Con l’avvicinarsi  del 5° anniversario della scomparsa di Giulio, la nostra azione come scorta mediatica a sostegno della famiglia Regeni e del loro avvocato, Alessandra Ballerini, si intensifica rilanciando l’appello del popolo giallo di Giulio Siamo Noi.
Quest’anno non sarà possibile scendere in piazza, come gli anni passati quindi la famiglia di Giulio chiede a tutti coloro che continuano a chiedere #veritapergiulioregeni di mobilitarsi in rete.
“Vi chiediamo di fare un Post su Facebook e/o un Tweet il giorno 25 gennaio 2021 con una foto, una immagine, una clip video, scrivendo su di un supporto giallo una frase che chieda verità e giustizia per Giulio, il richiamo dell’ambasciatore e stop accordi con chi tortura. Confidiamo nella creatività che i nostri sostenitori hanno più volte dimostrato. Le frasi possono comparire su cartelli, fogli, ma anche sulla mano, su una maglietta, insomma su qualsiasi supporto giallo, il tutto andrà postato con gli hashtag

#StopAccordiconchiTortura
#VeritaeGiustiziaperGiulio
#RichiamoAmbasciatore. Vi preghiamo di taggare il Presidente Conte, la Farnesina, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e @GiulioSiamoNoi. Rilanceremo sui social i vostri tweet e post” l’appello destinato a tutte le associazioni e ai cittadini che vogliano ancora una volta dare voce alla  campagna di Giulio siamo noi.
Articolo 21 come sempre ci sarà  e invita i propri iscritti e sostenitori a impegnarsi il 25 gennaio sui social nel ribadire richiesta di verità per Giulio Regeni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.