Sei qui:  / Cinema / Culture / “Non succede ma se succede…”

“Non succede ma se succede…”

 

“Non succede ma se succede..”, è una commedia brillante e, al contempo, romantica, diretta da Jonathan Levine, regista e sceneggiatore statunitense, che vede tra i suoi  protagonisti principali Seth Rogen e Charlize Theron (co-produttori del film), affiancati da un cast di volti noti: June Diane Raphael, O’Shea Jackson Jr., Ravi Patel, Randall Park, per citarne solo alcuni.

Distribuito in Italia dalla 01Distribution, della durata di 115 minuti, sarà nelle sale italiane dal prossimo 10 ottobre.

La trama racconta di un incontro tra una donna bellissima, eterea, irraggiungibile,  Segretario di Stato agli Affari esteri, prossima alla nomination a Presidente degli Stati Uniti, Charlotte Field (Charlize Theron), e un goffo ed impacciato giornalista, oramai disoccupato, Fred Flarsky (Seth Rogen), a cui la donna aveva fatto da babysitter in passato. L’incontro tra i due avverrà in maniera del tutto casuale, durante una serata di beneficenza, a seguito della quale Charlotte chiederà a Fred di diventare il suo ghostwriter per la campagna  presidenziale. Lui, giornalista idealista, anticonformista, sempre pronto a mettersi nei guai – con alle spalle una carriera mai del tutto decollata e oramai(quasi) finita – pur trovandosi a disagio nel confrontarsi con la vita di una donna divenuta così potente e all’apparenza algida, ne accetterà la proposta, essendone ancora segretamente innamorato.  Saranno i viaggi all’estero, di preparazione della campagna elettorale, ad offrir loro l’occasione per rivivere e realizzare i sogni dell’adolescenza, costellata di ideali e buoni sentimenti, e a vivere un amore intenso, inatteso, più forte delle convenzioni, all’apparenza impossibile.

Una commedia gradevole, divertente, a tratti commovente, diversa dai soliti cliché, in cui questa volta il potente di turno, futuro Presidente Usa, è una donna, mentre ad un uomo, futuro primo first gentleman Usa (usiamo questa locuzione al maschile in attesa che la storia ne coni, si spera, presto una di comune accettazione) viene affidato il ruolo di “spalla”.  Il richiamo al film Pretty Woman, a parti rovesciate, sembra alquanto esplicito.

A proprio agio una Charlize Theron che approda al film sentimentale dopo anni di film impegnati. Ottima, come al solito, la prova di Seth Rogen, che della sua comicità ha fatto un genere a sé. Buona anche la sceneggiatura, affidata a Dan Sterling e Liz Hannah. Ottime le musiche di Marco Beltrami e Miles Hankins.

Il film, del 2019, è stato candidato al People’s Choise Awards (dove una giuria popolare premia i migliori personaggi della televisione, del cinema e della musica), e presentato al South By Southwest festival di Austin (Texsas) e al Sun Valley Film Festival (Sun Valley – Idaho), dove ha ricevuto, rispettivamente,  il premio del pubblico e il premio quale miglior film.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.