Sei qui:  / News / L’editto di Salvini sulla Rai colpisce Gad Lerner. Articolo21: “‘fatwa’ contro i giornalisti sgraditi”

L’editto di Salvini sulla Rai colpisce Gad Lerner. Articolo21: “‘fatwa’ contro i giornalisti sgraditi”

 

“Torna Gad Lerner in Rai, 5 belle trasmissioni di Lerner giornalista super partes e che non ce l’ha con la Lega. Se la Rai del cambiamento passa da Lerner, Fazio, Saviano… ci manca solo Santoro e abbiamo chiuso il cerchio. E poi dicono che io controllo la Rai“. Così Matteo Salvini ieri sera in diretta Fb. “Chiedo all’amministratore delegato della Rai”, Fabrizio Salini, “se si passa da Gad Lerner per il cambiamento, me lo ricordo 30 anni fa ad attaccare la Lega in tv… – scandisce il vicepremier – Con tutti i giovani conduttori! Lerner? Amico amministratore delegato, allora tanto vale rimettere lì Orfeo, richiamare Renzi, Gentiloni”. “A maggior ragione – aggiunge Salvini – spero vada avanti in Vigilanza la proposta della Lega per mettere un tetto ai mega stipendi Rai”. E, parlando ancora di Lerner, conclude: “Io mi limiterò a chiedere quanto costa, quanto prende e con quanta gente arriva a lavorare e qual è il giro di business di questa collaborazione”.

“Il ministro Salvini – scrive Articolo21 in una nota – dopo aver “scomunicato “Fabio Fazio e Roberto Saviano ora ha chiesto conto alla Rai del prossimo programma di Gad Lerner.
Oggi come ieri torna l’eco dell’edittto, anzi della “fatwa” contro i giornalisti sgraditi. Si tratta di una versione aggiornata delle liste di proscrizione alla quale la Rai deve rispondere con la necessaria energia e determinazione. Altrimenti spetterà a ciascuno di noi reagire e tutelare l’articolo 21 della Costituzione.
Ieri come oggi gli editti colpiscono professionisti di valore che hanno il “vizio della memoria” e sanno rintracciare nel’passato e nella storia nazionale i germi del razzismo e dell’intolleranza che segnano anche il tempo presente”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE