Sei qui:  / Blog / Sea Watch approda a Catania. “Calvario finito” per i 47 migranti

Sea Watch approda a Catania. “Calvario finito” per i 47 migranti

 

Qualcuno si scambia un abbraccio, altri scattano foto per immortalare il momento tanto atteso. Alle 10,30 di questa mattina la nave Sea Watch3 ha attraccato al porto di Catania, alle 11.19 sono iniziate le operazioni di sbarco

 

ROMA – Qualcuno si scambia un abbraccio, altri scattano foto per immortalare il momento tanto atteso. Alle 10,30 di questa mattina la nave Sea Watch3 ha attraccato al porto di Catania, alle 11.19 sono iniziate le operazioni di sbarco. Il primo a scendere si fa il segno della croce, poi torna indietro a dare l’ultimo abbraccio ai suoi compagni .“Siamo contenti che il calvario sia finito per i nostri ospiti. Auguriamo loro il meglio. Speriamo che l’Europa possa accoglierli e permettergli di vivere come meritano”, sottolineano i responsabili dell’ong tedesca.

La comunicazione di dirigersi da Siracusa al porto di Catania è arrivata nella serata di ieri. Ma la nave è riuscita ad arrivare solo stamattina per un problema tecnico all’ancora. Secondo il VIminale la scelta di Catania è determinata dalla presenza di centri ministeriali per l’accoglienza di minori. I maggiorenni saranno immediatamente trasferiti nell’hotspot di Messina. Per l’ong tedesca si tratta invece di una “mossa politica”. La presenza a Catania del procuratore Carmelo Zuccaro, fa temere una nuova indagine a carico dell’organizzazione e il sequestro della nave… Continua su redattoresociale

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE