Sei qui:  / Articoli / Esteri / Cosa succede a Bassora? 

Cosa succede a Bassora? 

 
Da settimane mi arrivano messaggi, filmati da Bassora da alcuni collaboratori del gruppo internazionale del Teatro di Nascosto. All’inizio erano immagini di rubinetti di casa, usciva acqua sporca quasi nera per via della sabbia, sporchissima, immagini d’acqua che bruciava perché  sporca anche di petrolio. Sembrava una crisi idrica… Prima fase: l’ acqua salata arriva nelle case,proviene dall’Iran ed entra nelle riserve di acqua potabile.
Poi…  immagini di dimostrazioni, pacifiche, con canti, slogan, e ancora altre dimostrazioni…

Poi immagini di gente che scappa da spari, da carri armati, e’ arrivata l’armata irachena per intervenire: tanti spari, lacrimogeni, la gente corre…Poi immagini di persone disperate in ospedale, al pronto soccorso, prima erano malati che hanno bevuto l’acqua contaminata, migliaia e migliaia  di malati (già in quel momento più di 6000), si sentono lamenti di dolore.  i telefoni di amici e familiari riprendono continuamente ed ovunque si vede gente sdraiata su lettini, per terra… I dottori danno medicine, ma nessuno formula una diagnosi, rimane un segreto (sembra di stato). Poi le immagini cambiano, le persone che vengono portate al pronto soccorso sono gli uomini feriti, colpiti dalle forze militari intervenute durante le dimostrazioni, uomini, ragazzi giovani pieni di sangue, feriti da attacchi militari, immagini terribili di ferite nauseanti, crudeli…  Si vedono massaggi cardiaci per cercare disperatamente di ridare vita a chi l’ha gia’ perso. Urla di dolore di un padre, di amici, la rabbia nelle strade cresce, le dimostrazioni vanno avanti. Ieri il palazzo del governo di Bassora viene dato alle fiamme, non si capisce da chi. C’e’ il coprifuoco, ma le dimostrazioni continuano. Cerco di capire la situazione, ma neanche chi fa il giornalista e vive a Bassora riesce a capire cosa sta succedendo realmente… Chi sta dietro le proteste sempre più rabbiose..

Vivo tra due mondi, la vita di qua, di fine estate, bel tempo, gli ultimi giorni prima che in tanti si ritornano a scuola, cammino per le belle strade di Volterra, mangio con una amica… Ping…un messaggio sul telefono ed arrivano altri filmati, altri spari, lacrimogeni con la richiesta di condividere, di raccontare quello che succede, di fare capire che stanno protestando per poter vivere in modo degno, che le dimostrazioni pacifiche sono diventate violente a causa degli interventi militari. A Bassora da anni ci sono problemi di elettricità, acqua potabile, mancanza di lavoro. Chi ha soldi e ha un lavoro, riesce a vivere, a comprarsi l’acqua pulita da una ditta privata, ma chi non ha lavoro non può permetterselo. In questi giorni fa ancora caldo, intorno a 45 gradi, meno dei 54 gradi estivi, ma molto caldo… Da anni lo stato iracheno non interviene per creare un piano idrico funzionante.
Cerco a trovare notizie su quello che succede su internet, ma ce ne sono poche…  Cosa sta succedendo a Bassora? Parlo con i miei amici in Iraq.
Da mesi, dopo le elezioni di maggio, si cerca di creare un nuovo governo,  fino adesso senza esito. E’ per questo? Per la lotta per il potere? Se diventerà un governo filo americano o un governo filo iraniano?
Stanotte a Baghdad sono stati sparati più di dieci mortai e sembra che 3 sono esplosi all’interno della green zone, la parte più protetta di Bagdad dove risiedono molte ambasciate,non lontano dall’ambasciata egiziana e americana… Sembra che non ci sono feriti… Difficile capire le notizie… Difficile comprendere cosa succede… Ma tutto sembra indicare una lotta tra Iran e America per non perdere il potere in questo paese che fornisce petrolio a gran parte del mondo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE