Sei qui:  / Articoli / Centro e Sud Africa / Informazione / Minacce e Vittime / Messico, terzo giornalista assassinato dall’inizio dell’anno

Messico, terzo giornalista assassinato dall’inizio dell’anno

 

In Messico prosegue la mattanza dei giornalisti. Nel 2017 gli omicidi erano stati 11. Mercoledì 22 marzo, nello stato di Veracruz, c’è stato il terzo dall’inizio del 2018. Leobardo Vázquez Atzin, collaboratore di vari quotidiani e direttore del portale Enlace Informativo Regional, è stato ucciso nella sua abitazione a Gutiérrez Zamora. Da tempo riceveva minacce di morte (che aveva segnalato alle autorità, senza ricevere alcuna protezione) per aver indagato sulla corruzione nella città di Tecolutla.Vázquez Atzin è il quinto giornalista assassinato nello stato di Veracruz dal dicembre 2016, quando si è insediato il nuovo governatore Miguel Angel Yunes Linares.

L’associazione Article 19 ha registrato 1986 aggressioni a giornalisti durante l’amministrazione del presidente Enrique Peña Nieto. Un numero drammatico accompagnato da una percentuale ancora più drammatica: nel 48 per cento dei casi le aggressioni sono state portate a termine da rappresentanti delle istituzioni locali.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE