Sei qui:  / Articoli / Informazione / Archiviata la querela dell’imprenditore Bulgarella nei confronti del collega Rino Giacalone

Archiviata la querela dell’imprenditore Bulgarella nei confronti del collega Rino Giacalone

 

E’ di pochi giorni fa il deposito da parte del gip del Tribunale di Palermo dott. Ermelinda Marfia, dell’ordinanza di archiviazione della querela che nel 2015 era stata presentata dall’imprenditore trapanese Andrea Bulgarella nei confronti del giornalista trapanese Rino Giacalone (nella foto). L’ordinanza chiude un procedimento che vedeva indagato il giornalista Giacalone per i reati di diffamazione e di pubblicazione arbitraria di atti di un procedimento penale. Giacalone era stato querelato da Bulgarella per articoli, pubblicati principalmente sul mensile siciliano “S” e relativi all’indagine della quale è ancora oggetto lo stesso imprenditore, condotta dalla Procura antimafia di Firenze e che riguarda anche altre persone tra le quali l’ex vice presidente di Unicredit Fabrizio Palenzona. Peraltro l’imprenditore scelse di dare notizia della querela diffondendo un ampio e roboante comunicato stampa, accusando Giacalone di avere scritto notizie false attribuendole a fonti investigative. Il pm prima e il gip adesso hanno invece riconosciuto la piena correttezza della condotta giornalistica. L’archiviazione dell’indagine contro Giacalone era stata già chiesta nell’agosto 2016 al gip dal pubblico ministero della Procura di Palermo, dott. Francesco Gualtieri. Contro l’archiviazione l’imprenditore Bulgarella aveva proposto opposizione, ma dopo la relativa udienza camerale il gip lo scorso 22 gennaio ha confermato, accogliendola, la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Palermo, riconoscendo il rispetto pieno del diritto di cronaca e che, ancora, non c’ è stata alcuna pubblicazione arbitraria di atti coperti da segreto. Nel procedimento penale il collega Rino Giacalone è stato assistito e difeso dall’avvocato Marcello Montalbano del foro di Palermo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE