Sei qui:  / Articoli / Interni / Educazione alla legalità e lotta alla mafia: ripartono gli incontri con la Scuola di Legalità “don Peppe Diana”

Educazione alla legalità e lotta alla mafia: ripartono gli incontri con la Scuola di Legalità “don Peppe Diana”

 

Ripartono per il quarto anno consecutivo gli incontri finalizzati a promuovere nell’ambito scolastico un programma di attività a favore degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado (dalle primarie all’Università). Lo scopo resta sempre lo stesso: far maturare la consapevolezza del valore della legalità, con particolare riferimento alle mafie, alla corruzione e alla conoscenza dei principi costituzionali. Il progetto denominato “Legalità bene comune” anche per l’anno scolastico 2017/2018, prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri presso le scuole orientati a creare e diffondere il concetto di “legalità”e stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del loro ruolo.

All’iniziativa quest’anno è abbinato un concorso denominato “Adotta una vittima di mafia” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo delle vittime di mafia. Gli studenti dovranno elaborare un componimento (poesia, messaggio video, spot ecc…) espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica. Ecco i nostri prossimi incontri nelle scuole  d’Italia 2017/2018: Calabria : Palmi –  Cosenza; Sicilia: Palermo; Puglia: Foggia; Molise: Larino – Campobasso – Termoli; Abruzzo: Vasto; Campania: Castelforte – Napoli – Caserta; Lazio: Latina – Fiumicino – Roma; Veneto: San Donà di Piave; Emilia Romagna: Bologna; Marche: Fano; Toscana: Lucca – Pescia – Pistoia; Umbria: Terni; Basilicata: Melfi; Friuli Venezia Giulia: Palmanova. Queste sono le scuole che già ci hanno contattato e dove certamente andremo, restano aperte ovviamente le altre richieste. Ricordo che i nostri incontri sono totalmente gratuiti così come le nostre relazioni. Non sono previsti neanche rimborsi spese. Anche i libri che presenteremo agli studenti sono totalmente gratuiti.

(Vincenzo Musacchio, direttore della Scuola di Legalità “don Peppe Diana” di Roma e del Molise).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE