Sei qui:  / Blog / Il parco giochi della democrazia “partecipata”

Il parco giochi della democrazia “partecipata”

 

Catania – Il Bastione degli Infetti da quando c’entrò Bianco

“Per riqualificare il Bastione degli Infetti abbiamo partecipato a una gara online mobilitando tanta gente che ci ha sostenuto. A gennaio, dopo due anni che lo aspettavamo, è venuto il sindaco Bianco che doveva visitare il posto, con al seguito diversi dirigenti e tecnici. Dal momento in cui sono entrati hanno aperto un progetto esecutivo, dove si prevedeva un’area di verde attrezzato. Glielo abbiamo subito contestato, perché il progetto che avevamo presentato noi due anni fa prevedeva la riqualificazione del sito archeologico, che dovrebbe essere un’altra cosa” così esordisce Pippo Lanza del Comitato Antico Corso, dal nome del quartiere in cui il bastione si trova.

“Dopo qualche settimana siamo stati invitati al tavolo tecnico che si è tenuto nell’assessorato di competenza. Al tavolo, eravamo rimasti che il dialogo sarebbe continuato, anzi l’assessorato si è detto disponibile a incentivare incontri nel quartiere per un confronto sulla proposta”. Questi incontri non ci sono mai stati… Continua su isiciliani

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE