Sei qui:  / Parrhesia / Il dovere della parola

Il dovere della parola

 

Da oggi il sito di Articolo21 si arricchisce di una nuova rubrica, filosofica, dal titolo “Parrhesia – Parole di nomadismo” curata dal nostro collaboratore Cristiano Vidali. La Parrhesia è la virtù di coloro che non temono in alcun modo l’espressione libera, che non censurano la parola in base alla critica, al riscontro, alla punizione…

Esistono parole di meraviglia, parole di potere, parole di superstizione; esistono parole d’illuminismo, parole di maggioranza, parole d’indifferenza. Ogni simulacro verbale diviene il manto fatuo indossato dal reale, presso il quale l’artificiale ed il necessario si stagliano indecidibilmente. Così, germogliano parole di nobile denuncia, parole di sfrontato dissenso, parole di ardimentoso nomadismo; nascono parole che invocano l’intransigenza della Verità e si smarriscono nell’inesauribilità del suo cammino sospeso. Questo torrente di parole incorruttibili come la pioggia è l’insostenibile leggerezza che sconfessa le prigioni invisibili dell’umano, affermando in ogni istante tutta la levità della propria necessità. Queste parole nomadi di Filosofia sono le parole della Libertà (Cristiano Vidali).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE