Sei qui:  / Blog / ‘’I giornalisti ci avvertono, ma noi non ascoltiamo’’

‘’I giornalisti ci avvertono, ma noi non ascoltiamo’’

 

Dei giornalisti, certo, non c’ è tanto da fidarsi, ma anche i cittadini che non prestano attenzione agli allarmi della stampa hanno la loro responsabilità. Perché è vero che non c’ è da aver troppa fiducia nei giornali, ma è anche vero che la popolazione si rifiuta di capire e di affrontare i pericoli che vengono via via denunciati.
E’ curioso che questa difesa del ruolo dei giornalisti – che pure in generale la destra critica e detesta – arrivi da un sito americano di radici conservatrici, vicino alla cultura militare.
Si tratta di  Fabiusmaximus, che in un lungo articolo indica una serie di fonti e di servizi giornalistici che hanno appunto ‘’lanciato allarmi’’, inascoltati, sui pericoli incombenti.  ‘’Abbiamo poca fiducia nei giornalisti, anche se ci hanno messo in guardia dai vari pericoli nel passato – ammette il sito -. Ora arriva una nuova sfida, la terza rivoluzione industriale. E noi ci rifiutiamo di prepararci ad affrontare i suoi, nuovi,  pericoli’’.
Ed ecco che il sito pubblica un lungo elenco di ‘’articoli su quello che sta accadendo’’, ‘’in modo che – spiega –  non potremo dire di non essere stati avvertiti’’… Continua su lsdi.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE