Sei qui:  / Opinioni / La guerra di Silvio

La guerra di Silvio

 

L’esercito di Silvio è mobilitato. Presto una schiera di aerei  sorvolerà le nostre  spiagge per ricordarci che si torna a Forza Italia.
E se non bastasse l’aviazione, ci penserà la Marina, magari aiutata da un bombardamento preventivo di qualche Capezzone da novanta. Agibilità o morte!

Gli arditi di Silvio lanciano il loro grido di battaglia e scalpitano per salvarlo da chi osa condannarlo come un comune frodatore.
E’ troppo! urlano i giornalisti “guardiani del privilegio”.  E’ troppo! rispondono all’unisono le truppe.
Mentre girano sul barbecue agostano una bruschetta, attendendo un cenno dalla Santanché o da Brunetta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE