Sei qui:  / Articoli / Interni / Senato, il Pdl lascia la maggioranza. Giulietti: “voterò sì alla fiducia contro
il partito del conflitto di interessi”

Senato, il Pdl lascia la maggioranza. Giulietti: “voterò sì alla fiducia contro
il partito del conflitto di interessi”

 

Questa mattina i senatori di Berlusconi non votano la fiducia al dl Sviluppo e lasciano l’aula. La ritorsione dopo il commento di Passera al ritorno del Cavaliere: “Ritorno di Berlusconi? Non è un bene per l’Italia”. A differenza di altre volte oggi voterò si alla fiducia al governo. “Voterò si – commenta il portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti – perché è giusto dare il via libera al provvedimento sul taglio ai costi della politica, sia pure con tutti i limiti ancora presenti. Voteró si, anche e soprattutto, dopo quello che é accaduto al Senato, dove per l’ennesima volta é tornato allo scoperto il partito del conflitto di interessi, quello che ha sempre anteposto l’interesse del capo all’interesse generale. Forse hanno voluto dare un avvertimento al ministro Passerà che non solo aveva criticato la ridiscesa in campo di Berlusconi, ma aveva persino “osato” riannunciare l’asta onerosa per le frequenze tv. Il combinato disposto delle due cose ha fatto saltare i nervi al servizio d’ordine del conflitto di interessi. Per queste ragioni, in queste ore, ci sembrerebbe davvero irresponsabile fare da sponda in qualsiasi modo, ad un disegno cinico ed irresponsabile”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE