Sei qui:  / Articoli / Interni / Primarie centrosinistra, renziani : ai seggi in piu di 4 milioni. Exit poll: vince Bersani

Primarie centrosinistra, renziani : ai seggi in piu di 4 milioni. Exit poll: vince Bersani

 

Grandissima partecipazione al voto per le primarie di centrosinistra. A seggi chiusi, con persone ancora in coda, il comitato Renzi, in ragione dei dati in suo possesso, registra la partecipazione di 4.010.000 votanti. “Una grande festa di democrazia” commenta Nicola Danti, del Comitato nazionale di Matteo Renzi. Fonti renziane riferiscono che alle 21 vi sono ancora 200 seggi aperti“Anche questa volta abbiamo messo in piedi una macchina politica e organizzativa straordinaria. Oltre tre milioni di partecipanti. Una grande festa democratica. Grazie a tutti”. Cosi’, su Facebook, Paolo Calvano, coordinatore regionale dei comitati per Pier Luigi Bersani, commenta a urne chiuse il voto di oggi per le primarie di coalizione.  L’istituto Piepoli che ha realizzato degli exit poll per la Rai da vincente Pierluigi Bersani con il 44%, Renzi al 36%, Nichi Vendola al 16%, Laura Puppato al 3%  e Bruno Tabacci all’1%: si andrà comunque al ballottaggio.Alle 17,30 i votanti sono stati 2milioni e 450 mila. Il dato dell’affluenza e’ stato comunicato da Nico Stumpo, responsabile del coordinamento per le primarie. ‘E’ un evento storico -ha commentato- non solo per il Pd ma per tutta la democrazia italiana. E’ andato oltre le previsioni. Tutto -ha aggiunto Stumpo- si sta svolgendo senza intoppi e senza problemi, grazie alle decine di migliaia di volontari ai quali va il nostro ringraziamento’.

Intervento polemico, a urne aperte, del segretario generale della Cgil Susanna Camusso: “Ho votato Bersani”, ha detto. Aggiungendo: “Se vincesse Renzi sarebbe un problema perché le sue idee sono decisamente lontane da noi”. Durissime le reazioni dal fronte renziano. Sarubbi: “Se vuole fare politica, la Camusso si candidi”. Adinolfi: “E’ scorretta e ha paura del cambiamento”. Beppe Grillo prova a stroncare le primarie: “Una buffonata – attacca – tanto il premier sarà Mario Monti”.

Pier Luigi Bersani ha votato al seggio di via XXIV Maggio a Piacenza. Accompagnato dalla moglie e dalle figlie, il segretario del Pd sottolinea che oggi “e’ il giorno della festa della democrazia. E’ stata una campagna elettorale meravigliosa con una partecipazione incredibile”.    Bersani resta con i piedi per terra e anche se alcuni sondaggi lo danno in vantaggio tende ad escludere la vittoria al primo turno nella corsa alle primarie del centrosinistra. “La vittoria al primo turno magari sarà difficile. Abbiamo voluto il secondo turno, siamo in cinque, ma quello che voglio far capire agli italiani è che vorrei cambiare il linguaggio: basta favole”. Dopo aver votato, il segretario del Pd sottoliena che “non e’ questione per un candidato di dover piacere ma di essere credibile”.

Giornata densa di appuntamenti e iniziata di buon mattino quella del sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Alle 9.30, in Lungarno Pecori Giraldi, ha dato il via alla Firenze Marathon, a cui hanno preso parte 10mila persone. Lo stesso Renzi sta gareggiando nella Mezza Maratona (”non ho potuto allenarmi a sufficienza”, ha spiegato qualche giorno fa). Il sindaco era vestito con pantaloni della tuta blu, scarpe da ginnastica e una maglietta rossa con scritta sopra una citazione di Jimi Hendrix: ”Se sono libero e’ perche’ continuo a correre”.   Renzi lancia un appello agli elettori: “Votate chi vi pare, ma votate”. E ricorda che “possono votare anche i non registrati come me”. Il sindaco di Firenze ha deciso infatti di registrarsi contestualmente al voto, al seggio di piazza dei Ciompi, dove dovrebbe recarsi intorno alle 17.

Nichi Vendola annuncia via Twitter di aver votato. “È sempre un’emozione farlo a casa propria, nella propria città. Sono fiducioso”.

Per il candidato Bruno Tabacci, “con le primarie, partecipate e trasparenti, abbiamo avvicinato la gente alla politica: questa era l’operazione che serviva”. Commentando la situazione nel campo del Pdl, Tabacci si limita a replicare: “Oggi siamo sereni, ma ci sarebbe da fare qualche battuta… La risparmiamo”.

Laura Puppato, che ha risposto ai microfoni di Sky TG24 dopo aver votato a Montebelluna, ha sottolineato che ”le primarie sono state troppo brevi. In caso di eventuale ballottaggio penso che potranno esserci anche delle sorprese”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE