Isis, un grande affare quello dei sequestri

Siamo storditi, l’Occidente è stordito. Le immagini choccanti della morte di James Foley hanno “scoperto” la sagoma di un nemico che mette paura. E già il boia annuncia la prossima vittima, non era mai successo: è stata mostrata, nel deserto, inginocchiata, con la stessa tuta arancione che echeggia Guantanamo, forse con lo stesso carnefice, quel […]

In onore di James Foley

La barbara esecuzione di James Foley ci obbliga a dire qualcosa di chiaro.  Per prima cosa che bisogna ricordarlo commossi, l’ostaggio barbaramente trucidato. Un’offesa a ciascuno di noi, e a qualsiasi Dio sia il nostro Dio, se ve n’è uno.  La seconda cosa è che non chiamare quella brigata di feroci assassini “Stato Islamico” è […]

Missouri, polizia spara ancora: ucciso 23enne nero

Un altro ragazzo nero ucciso dalla polizia in Missouri dopo la morte a Ferguson del 18enne afroamericano Michael Brown, freddato da un agente il 9 agosto scorso. Dalle prime informazioni sembrerebbe che l’uomo avrebbe tentato di rapinare un negozio con un…

Un futuro senza paura e senza armi per Israele e Palestina

C’è qualcosa da “ola da stadio”, di drammaticamente stonato, negli articoli di alcuni editorialisti italiani, tesi a giustificare sempre e comunque la guerra che Israele ha scatenato contro il territorio di Gaza nelle scorse settimane. Da pacifista benpensante – per usare un termine adottato da molti editorialisti nelle ultime settimane – trovo già poco costruttivo […]

Siria, decapitato il reporter Usa James Foley

In ginocchio con una tuta arancione, come quella indossata dai prigionieri di Guantanamo con alle spalle un uomo vestito di nero. Poco dopo il suo corpo con la testa insanguinata poggiata in grembo. E’ il video macabro diffuso oggi dai jihadisti sunniti dello Stato Islamico della decapitazione del giornalista James Foley, 40enne freelance di Boston […]

Ucciso il reporter Usa James Foley.
A dieci anni dalla morte di Enzo Baldoni
purtroppo non è cambiato niente

Oltre l’orrore, c’è un aspetto molto preoccupante nel delirante “messaggio all’America” che i terroristi dell’Isis hanno allegato al video della decapitazione di un innocente reporter. “Noi siamo uno Stato quindi ogni attacco contro di noi è un attacco ai musulmani in tutto il mondo”. Non certo soltanto un delirante slogan, visto che il famigerato “Stato […]

L’Isis non vuole solo espellere i cristiani ma sopprimere gli “Infedeli”

Ci rendiamo conto che questa non è stagione per gli approfondimenti, le inchieste, la lettura dei libri, la riflessione capace di superare la soglia dei sessanta secondi consecutivi, tuttavia ci sono temi sui quali sarebbe il caso di esercitare la virtù della prudenza, laica o santa che sia. Trattare con i…

Il sogno infranto di Obama

In Missouri si infrange il sogno di un’America diversa, il sogno di chi aveva votato per Barack Obama. Facile dire oggi che era un’illusione ,che nemmeno un presidente afroamericano puo’ cambiare con un colpo di bacchetta magica i comportamenti profondi di una societa’. Ma milioni di afromericani e di americani di ogni etnia avevano riposto nella […]

Siria: “Greta e Vanessa, non vi siete fatte spaventare dalle diversità, ma ne avete fatto una ricchezza”. La lettera dello zio Mohamed Nour Dachan

“Carissime figlie Greta e Vanessa, in questi giorni di silenzio viviamo in uno stato di ansia, preoccupazione e dolore. Il vostro buon cuore, la vostra profonda umanità e sensibilità vi hanno spinto a non voltarvi dall’altra parte e a prendere a cuore la causa del popolo siriano, come se fosse il vostro popolo, la vostra […]

Medio Oriente e Iraq, se crolla il sistema degli Stati nazionali. La sfida di superare fondamentalismo e autocrazie militari

La crisi irachena sta portando al collasso il Medio Oriente così come lo abbiamo conosciuto negli ultimi decenni? Il rischio è forte e l’intervento occidentale in corso non sembra per ora in grado di mutare radicalmente il corso degli eventi. La guerra aerea americana e l’invio di armi ai curdi da parte dell’Ue, sono infatti […]

Bienvenido Guido! Nieto n° 114

“Con immensa gioia le Nonne di Plaza de Mayo informano della restituzione dell’identità di Montoya Guido Carlotto, figlio di Laura Carlotto e Oscar Montoya Walmir e nipote del presidentessa  della nostra Associazione Estela Carlotto.”  “Voglio dire grazie a tutti voi, grazie a Dio, grazie alla vita. Perché quello che volevo non era di morire senza […]

“Ruanda, fuga nella libertà”. Questa sera Speciale Tg1 a cura di Enzo Nucci

Ruanda, 20 anni dopo. Tra aprile e luglio del 1994 800 mila persone furono uccise in Ruanda negli scontri tra hutu e tutsi, le principali etnie del paese. Dopo il genocidio degli ebrei da parte dei nazisti ed i campi di sterminio cambogiani, i massacri di massa in Ruanda sono tra i più sanguinari eventi […]

Gaza, abbiamo raccontato, di come l’orrore della guerra sia difficile da nascondere se riusciamo a vederlo coi nostri occhi

La notte tra il 28 e il 29 di luglio è stata forse una delle più pesanti per la gente di Gaza. Bombardamenti incessanti dal mare, dal cielo e dai carri armati israeliani. Gli inviati dei giornali e delle televisioni erano quasi tutti concentrati nei pochi alberghi o case in riva al mare, più o […]

Anche i cristiani nel mirino dei fondamentalisti, ma il rischio è una guerra senza fine

Il Medio Oriente si sta trasformando in un mondo di profughi: centinaia di migliaia di persone, famiglie, intere popolazioni di città, regioni, aree geografiche, sono in fuga; lasciano tutto in preda a una disperazione e a una paura dilaganti, mentre i bambini muoiono a decine in questa nuova pagina di orrore che si sta scrivendo […]

Il regista dell’horror siro-iracheno

L’orrore iracheno fa rabbrividire. Indecente, vergognoso, sconvolgente. Ma quando è cominciato tutto? Chi ricorda il giorno decisivo, quello dell’ attacco chimico a ridosso di Damasco? E’ la Siria con i suoi orrori ignorati, cancellati, il gorgo che sta trascinando tutto nel baratro. Viene inghiottito l’Iraq, verrà inghiottito il Libano. La strada per gli inferi è […]

Cristiani in fuga, la crisi irachena in uno speciale di RaiNews24

Un’intera mattinata dedicata al dramma delle minoranze irachene perseguitate dagli estremisti islamici dell’Isis. Una tragedia geograficamente lontana, ma che ci riguarda molto da vicino. È il tema dello speciale “Cristiani in fuga” proposto da RaiNews24. Con l’aiuto di esperti e di testimonianze esclusive, il canale all news della Rai ha raccontato quello che sta accadendo nelle […]

Gaza, morto il collega Simone Camilli. Tgr
e Fnsi: una tragedia che ci colpisce al cuore

E’ Simone Camilli il giornalista italiano rimasto ucciso a Gaza nella deflagrazione di un ordigno. Camilli era un producer e videoreporter al servizio di diverse agenzie internazionali, tra cui l’Associated Press, con cui aveva maturato una notevole esperienza sul campo proprio in Israele e nei Territori occupati della Palestina. Simone era figlio di Pierluigi Camilli, […]

Iraq, Siria, Gaza… E’ il momento di una grande richiesta di Pace

“E’ il momento di una grande riflessione globale su cio’ che sta accadendo in Iraq, Siria, Gaza e in molti paesi africani. Popolazioni intere che fuggono, scontri fratricidi tra fazioni e religioni che colpiscono sempre più fasce di popolazione inermi. I bambini sono usati come scudi umani, uccisi, violentati, messi in fosse comuni, utilizzati come […]

Iraq, “basta armi, basta soldi”. Intervista a Jshlemon Warduni

Si sono aperte le porte dell’inferno e sono usciti tutti i diavoli. Il maligno si è scatenato. Così, con queste parole forti da antico Testamento, Jshlemon Warduni, vescovo ausiliario del Patriarcato di Babilonia e presidente della Caritas irachena, descrive a Famiglia Cristiana, l’Iraq di oggi. Vescovo Warduni, che cosa sta succedendo nelle zone del Paese dove […]

Lo Stato islamico contro le minoranze religiose: nordovest dell’Iraq nel terrore

A partire dal 5 agosto, decine di migliaia di civili hanno lasciato la citt di Sinjar e le aree circostantia seguito della ripresa dell’offensiva dello Stato islamico (già Stato islamico dell’Iraq e del Levante) nel nord-ovest dell’Iraq, che ormai controlla tutta la piana di Ninive. La maggior parte di loro, come le altre decine di […]

Naufragi del Mediterraneo. Mai più vittime senza nome

Meseret non sa dove piangere suo fratello. Yemane ha cercato sua sorella sul libro con le foto dei morti del naufragio e non è riuscita a riconoscerla. Lucia non sa dove sono sepolti sua figlia Helen e i suoi tre nipoti. Dieci mesi dopo il naufragio di Lampedusa che ha fatto 368 morti, la metà […]

Facciamo sì che Greta e Vanessa, ma anche Paolo, Gianluca, Marco e Giovanni tornino presto nelle loro case

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo si trovavano in Siria per portare aiuti alla popolazione colpita da una guerra che dura da più di tre anni, nella notte fra il 31 luglio e il I agosto sono state caricate su un furgone da una decina di guerriglieri armati, da quella notte delle due ragazze non si […]

L’India, i Maró e l’assurda storia dei rimborsi

La notizia è talmente assurda che forse è inventata. Cioè: sarebbe meglio che fosse inventata. E’ la storia di un rimborso per spese straordinarie chiesto dall’ambasciatore a Delhi, Daniele Mancini. Poca cosa: appena 400 euro specie per chi guadagna 20 mila euro netti al mese. E’ il motivo delle spese che ha fatto sobbalzare sulla […]

Siria, rapite due volontarie italiane. Preoccupazione e sgomento

Esprimo grande preoccupazione e sgomento per il rapimento delle due volontarie italiane in Siria. La zona di Aleppo nel corso degli anni e’ diventata un luogo sempre piu insicuro, dove accanto ai combattimenti sempre piu cruenti si sommano situazioni disumane come la scarsita’ d’acqua, le difficolta di forniture alimentari e le difficili condizioni igienico sanitari […]

Ebola in Africa, l’incubo continua

L’attuale epidemia di Ebola in Africa occidentale è la peggiore avvenuta finora. Le notizie che arrivano dai paesi dove si vive l’incubo del contagio sono terrificanti. Ho avuto modo di leggere uno dei messaggi che Antonella Bundu (fiorentina, originaria della Sierra Leone da parte di padre, paese in cui l’epidemia è uscita dai villaggi ed […]