Sei qui:  / Articoli di Livio Zanotti
Livio Zanotti
  • Il Brasile scivola verso l’estrema destra

    Adesso il rammarico supera la speranza in quell’abbondante metà del Brasile che ha votato contro Jair Bolsonaro, l’ex militare di estrema destra che domenica scorsa,…

     
  • Macri temporeggia. Il dollaro avanza

    L’annuncio è mancato e il dollaro ha ripreso ieri a mordere il peso argentino quando Mauricio Macri non aveva ancora concluso il suo discorso. I…

     
  • La rivoluzione del Messico

    Non si tratta di retorica nazionalista, bensì dell’unico orizzonte su cui può operare una politica che pretenda di essere seria e credibile: quello di una…

     
  • Mexico vive Y cambia!

    Dunque, AMLO è il nuovo Presidente del Messico!  Ha sbaragliato il campo elettorale come una mareggiata. E’ il successo più eclatante mai ottenuto da un…

     
  • Que Viva Mexico!

    Forse non c’è niente di stonato nelle trombe dei mariachi (si, sempre loro: ma ora in tv…), che in questo Messico mezzo dissanguato e sul…

     
  • Fortissime tensioni in Argentina

    Una rovente giornata di contrasti interni al governo sulla strategia finanziaria da seguire per controllare la crisi, confronti politici, etici e sociali in Parlamento e…

     
  • Il lupo argentino divora dollari

    Il passato è un’ombra che ci segue sempre e quella più cupa del default 2001 risalta e si erge come un incubo notturno nell’immaginario dell’Argentina,…

     
  • Sangue e lacrime del vero Messico

    Il Messico ha una parte di sé, primitiva e perversa, che vuole affermare la morte contro la vita. E’ una diversità scaturita dall’incontro delle straripanti…

     
  • La storia crudele del Nicaragua

    Hanno lasciato almeno 30 morti tra i quali un giornalista e centinaia di feriti le manifestazioni popolari della scorsa settimana in Nicaragua, contro il taglio…

     
  • Lula in carcere: giustizia è fatta?

    Mai il Brasile (e l’intero occidente democratico) ha vissuto una tensione tra popolo e istituzioni, diritti e procedure, politica e senso comune, come questa determinata…

     
  • Brasile: o carneval contro il governo

    Specchio dell’umore popolare, il carnevale brasiliano lo è sempre stato. E non mancava certo l’irriverenza verso il potere. Il suo sincretismo declinava però soprattutto religione…

     
  • L’America latina di fronte al 2018

    Il Messico è il paese che accumula le maggiori incognite in un’America Latina che fino a non molti anni fa poteva vantare la rinascita delle…

     
  • Poker mascherato in Catalogna

    Dall’avventurismo al bluff, tra Madrid e Barcellona i risultati elettorali aprono un’altra mano di poker mascherato che lascia la Spagna intera ostaggio dell’azzardo politico e…

     
  • Sconfitta in Cile. La sinistra divisa

    Non si tratta dello scontro di ambizioni personali, né di massimalismo e il suo contrario, comunque non sarebbero questi i fattori determinanti. L’idea suggerita dal…

     
  • Papa Francesco marxista?

    A ben vedere non è malizioso, né gratuito il titolo sensazionalista del nuovo libro su Papa Bergoglio, scritto da Diego Siragusa, filosofo per formazione, osservatore…

     
  • L’argentina populista non vota più Peron

    L’eccezionalità politica argentina, marcata dalla diffusa persistenza del peronismo a settant’anni dalla nascita e a oltre 40 dalla morte del suo fondatore e leader assoluto,…

     
  • Catalogna. Per chi suona la campana?

    Carichi di echi lontani e recenti, i rintocchi della drammatica crisi istituzionale in Spagna allarmano tutt’Europa. Da Bruxelles, però, possono soltanto invocare buon senso e…

     
  • Perché i neo-nazisti tornano al Bundestag

    I recentissimi risultati delle elezioni in Germania, pur largamente previsti, sconcertano l’opinione democratica europea e mondiale. L’ingresso in forze nel sistema parlamentare tedesco di un…

     
  • Immigrati: la merce numero uno

    I trafficanti, oggi, sono soprattutto arabi delle oltre 140 milizie e tribù in armi che spadroneggiano sul territorio libico, con o contro il governo di…

     
  • In Brasile, prima di Lula

    Olinda-Recife, (Pernambuco). Henrique ha tutta l’allegria dell’innocenza, agnus dei. Disinvolto e leggero come la sua età, che non arriva alla trentina. Scherza e sorride volentieri di…

     
  • Roulette russa in Venezuela

    Maduro e l’opposizione si giocano il potere dell’uno contro l’altra con la pistola puntata alla fronte di oltre 30 milioni di venezuelani. Lo denunciano gli…

     
  • Venezuela in caduta libera

    Il Venezuela precipita, senza che nessuno sappia dire dove finirà... Ogni giorno, ormai da mesi, una manifestazione di strada e un morto… Ancor più torbidi…

     
  • Terrore a Teheran, Trump s’avventura

    I fatti si commentano ormai da soli, stracciano e buttano nel cestino delle regole obsolete e superflue la tradizionale distinzione comandata dal più classico giornalismo…

     
  • Se esplode il Venezuela

    Non sempre la forza riesce lì dove è fallita la ragione. Il nuovo tentativo dell’opposizione venezuelana di mettere con le spalle al muro l’infausto governo…

     
  • Il volto truce dell’imperatore

    La brutalità di Donald Trump straccia le vesti all’imperio americano e lo lascia non nudo ma certo malmesso rispetto alle sue inadempienze vecchie e nuove.…

     
  • Dalla Casa Bianca alla Casa Rosada

    Inutile per fermare l’immigrazione clandestina peraltro l’anno scorso assai ridotta, il muro che Trump vorrebbe insormontabile al confine con il Messico è tuttavia un ostacolo…