«Dalla conoscenza nascono il rispetto e la coesistenza»

0 0

Nasce l’Accademia Nazionale Romanì, una piattaforma informativa su base scientifica con i più importanti romanologi ed esperti del settore in Italia

«Dalla conoscenza nascono il rispetto e la coesistenza». Da questa certezza nasce l’Accademia Nazionale Romanì, una piattaforma informativa su base scientifica con i più importanti romanologi ed esperti del settore in Italia.

Una novità per superare gli stereotipi che aleggiano sul mondo dei rom e sinti.

Video, lezioni e informazioni «per combattere l’antiziganismo e la disinformazione troppo spesso ostacoli ad un proficuo dialogo e alla corretta inclusione», afferma il professor Santino Spinelli.

Un progetto che vede il sostegno dell’Unione delle Comunità Romanès in Italia (Ucri), il più importante movimento nazionale interculturale a favore delle comunità romanès, con il coinvolgimento dei maggiori intellettuali e attivisti rom e sinti presenti in Italia.

Nell’ambito della settimana dell’antirazzismo finanziata dall’Unar-Presidenza del Consiglio dei Ministri di Palazzo  Chigi, partirà dunque il progetto dell’Accademia Nazionale Romaní online su www.accademianazionaleromani.it   creato dall’associazione Thèm Romanò (Mondo Rom) con sede a Lanciano  (Chieti) e Ucri.

Abbiamo chiesto a Santino Spinelli, direttore del progetto, com’è nata l’iniziativa.

«L’Accademia Nazionale Romani nasce dalla volontà di tramandare e implementare la cultura romanì nelle sue diverse forme. Con corsi alla portata di tutti e tenuti da esperti certificati. Una possibilità a Rom, Sinti e persone interessate».

Era necessaria un’iniziativa di questo tipo?

«L’Anr è la miglior risposta all’antiziganismo, ossia il razzismo specifico indirizzato a rom e sinti, oggi purtroppo dilagante. Solo dalla conoscenza possono nascere il rispetto e la convivenza. Una via pacifica e vantaggiosa per tutte e tutti».

Cosa prevede il progetto e a chi è rivolto?

«L’Anr prevede corsi online e conferenze usufruibili in ogni momento e materiale didattico che sarà in continua espansione. I corsi saranno sempre online e saranno disponibili a partire dal 21 marzo sul sito www.accademianazionaleromani.it. Tengo a dire che saranno gratuiti. Sul sito si potranno trovare elementi didattici essenziali che vanno dalla lingua alla storia. Tutto materiale utile per approfondire gli argomenti previsti nel piano di studio. I corsi saranno tenuti da docenti universitari e romanologi, esperti e qualificati, anche di etnia Rom e Sinti».

I corsi saranno online da domenica 21 marzo e dunque nella settimana dedicata a combattere  il razzismo.

«In Italia – conclude Spinelli – l’Accademia Nazionale Romani è un baluardo culturale contro la dispersione storica, culturale e linguistica di questa antica etnia. Una iniziativa utile per superare gli stereotipi e per recuperare dove si fosse persa la romanipen, ossia l’identità e la cultura romanì; infine per dare un sostegno interdisciplinare e far conoscere elementi nuovi. Un grande viaggio – conclude Spinelli –, parte sempre con un primo passo e l’Anr si prefigge di essere una guida in questo cammino».

Da Riforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.