Sei qui:  / Articoli / Rai / Usigrai: i partiti, e i loro appetiti, vanno messi alla porta

Usigrai: i partiti, e i loro appetiti, vanno messi alla porta

 

Le indicazioni su nomine e cambi vanno cercate esclusivamente nei valori del Contratto di Servizio e nei risultati raggiunti. L’Ad che propone le nomine e i Consiglieri che votano ora devono scegliere: sfamare i partiti o onorare il Contratto di Servizio. Le nomine servono ad attuare politiche aziendali, non ad accontentare fame di poltrone dei partiti.

Per questo, qualunque decisione deve essere spiegata e spiegabile come attuazione concreta del piano industriale Rai e delle indicazioni dei valori del Contratto di Servizio.

Tutto il resto è partitocrazia che tradisce il Contratto di Servizio che sta asfissiando la Rai e che ucciderà il Servizio Pubblico.

Chi si assumerà questa responsabilità? Chi risponderà del danno arrecato all’Azienda stessa, ai suoi dipendenti e ai cittadini?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.