Sei qui:  / Opinioni / Il decreto sicurezza bis è un abominio immane

Il decreto sicurezza bis è un abominio immane

 

Ho pensato a lungo cosa scrivere cercando di essere il più obiettivo possibile. Non volevo usare termini forti per timore di essere tacciato di parte, ma, alla fine, mi sento di dire, dopo meditata riflessione, che il decreto sicurezza bis è un abominio immane. Non trovo altro modo per definirlo. È la negazione dei principali valori della nostra Costituzione. Una legge orrenda che punisce chi salva un uomo, che mette una taglia sulla vita, che limita la libertà di manifestazione del pensiero. Il decreto sicurezza bis è un attacco frontale alla Costituzione, al diritto internazionale e alla nostra storia di democrazia di matrice solidaristico sociale.
Non posso non evidenziare con gran forza e veemenza che questo abominio porta il voto pieno dei 5 stelle, palesemente interessati solo alla loro poltrona. Hanno rinnegato i loro principi senza un minimo sussulto di dignità! Sono passati dal proporre Stefano Rodotà a Presidente della Repubblica al voto pieno e incondizionato di questo scempio. Non dico per umanità, questa bistrattata, ma neanche per mera opportunità politica, davanti a un riscatto che li avrebbe riportati alle origini, a quella lotta a favore dei più deboli contro il potere costituito. Neanche davanti a questo riscatto morale hanno avuto un minimo sussulto di dignità. La storia, tuttavia, è maestra di vita e credo che chi ha approvato questo provvedimento palesemente contro i diritti umani dovrà rispondere al popolo ma soprattutto alla propria coscienza, ammesso ne abbia una. Ai posteri l’ardua sentenza!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE