Sei qui:  / Articoli / Diritti / Bari. Ragazzi autistici umiliati. Ma come si può?

Bari. Ragazzi autistici umiliati. Ma come si può?

 
Ma come si può far male a chi non saprebbe far male a una mosca?
C’e tanta sofferenza psicologica nelle educatrici arrestate a Bari che invece di assistere dei ragazzi autistici li insultavano, picchiavano e umiliavano.
E c’e un Paese dove non si favorisce una formazione adeguata a chi opera in questo settore e i controlli scarseggiano.
Due fattori che si intrecciano e che producono queste mostruosità.
Serve un’assistenza sociale organizzata e controllata altrimenti ciò che é accaduto a Bari è purtroppo destinato a ripetersi.
Questi ragazzi devono veder riconosciuti i loro diritti di persone che hanno bisogno d’aiuto. Perché i loro doveri li compiono ogni giorno con l’aiuto di chi gli vuole bene e delle tante strutture sane.
Nel frattempo gli avvoltoi continuano ad approfittarsi della disperazione delle famiglie più fragili e a far del male a chi non ha la forza per difendersi.
È facile voltarsi dall’altra parte.
Ma non è da uomini.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE