Sei qui:  / Articoli / Informazione / Minacce e Vittime / Nuovi attacchi a Paolo Berizzi, la Fnsi al fianco del collega

Nuovi attacchi a Paolo Berizzi, la Fnsi al fianco del collega

 

La Federazione nazionale della Stampa italiana esprime solidarietà al giornalista di Repubblica Paolo Berizzi e condanna con forza gli ultimi attacchi sferrati nei suoi confronti dalle formazioni di estrema destra delle quali il collega si è occupato nei suoi articoli e nel libro “NazItalia”.

A Como, sulla facciata del cinema dove questa sera presenterà il volume, la notte scorsa è stato affisso uno striscione, tempestivamente rimosso dai Carabinieri, con su scritto “Berizzi: InfamItalia”. Qualche giorno fa, a Ravenna, contro il cronista e scrittore si è scagliata la referente provinciale di Forza Nuova, Desideria Raggi, che lo ha definito, tra le altre cose, “razzista”, “italofobo”, “eterofobo”, “miserevole”, “inetto”.

«Siamo al fianco di Paolo Berizzi anche questa volta come in tutte le altre circostanze in cui è stato preso di mira da chi non si rassegna al fatto che in questo Paese esistono ancora la democrazia e la libertà di stampa. Siamo convinti che il collega non si lascerà intimidire e che anzi continuerà con ancora maggiore determinazione il suo lavoro di denuncia e auspichiamo che le autorità competenti si attivino per far cessare queste gravi minacce e intimidazioni», affermano il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE