Sei qui:  / Blog / SPQR Spiaggia Libera, Report torna a Ostia

SPQR Spiaggia Libera, Report torna a Ostia

 

A Ostia spiagge e concessioni non sono solo pezzi di litorale. A Ostia i documenti, a volte, appaiono e scompaiono.

Nella puntata di Reportdi lunedì 7 maggio (guarda l’anteprima) si torna sull’argomento dopo le aggressioni subìte dal collega Giorgio Mottola. Intanto, per non perdere il filo,  riproponiamo la vicenda della spiaggia Libera Ostia SPQR pubblicata a dicembre dello scorso anno.

Spiaggia Libera Ostia: verità e bugie – 22 dicembre 2017

La storia della Spiaggia Libera SPQR di Ostia necessita di un prologo e di un racconto dettagliato. Solo leggendo tutte le tappe di questa vicenda si capirà la verità e le tante bugie messe in campo per per screditare il lavoro di Libera e Uisp.

Abbiamo però una certezza: noi non ne usciamo sconfitti perché la partita che volevamo giocare non ce l’hanno fatta nemmeno iniziare. Abbiamo capito sulla nostra pelle cosa possa significare in termini di fatica, di pressioni e di aggressioni quotidiane, tentare di portare modelli di gestione trasparenti e legali dentro territori ammalati di mafiosità.

Il Prologo, Repubblica 16 dicembre 2017 di Enrico Bellavia

Prendete una determina del 2010 che bolla come abusivo un chiosco su una spiaggia in concessione a Ostia, non dategli corso e portatevela a casa. Avrete una cartuccia se qualcuno vi chiederà conto di quel lido che gestisce Roberto Bocchini, amico dei “neri” e poi degli emergenti 5S Paolo Ferrara e Davide Barillari. Quando, quello stesso lido, nel 2014, sarà assegnato con bando a Libera e all’Uisp, lasciate del tutto ignare dell’abuso, prendetevela comoda, poi mandate quel foglio per WhatsApp alla dirigente del X Municipio, Cinzia Esposito. E trasformate la cartuccia in bomba. Adesso gli abusivi saranno Libera e Uisp che devono sloggiare. Le finte associazioni antimafia di Ostia esulteranno. Faranno… Da liberainformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE