Sei qui:  / Libridine / “Gino Bartali” – di Andrea Laprovitera e Iacopo Vecchio

“Gino Bartali” – di Andrea Laprovitera e Iacopo Vecchio

 

Due Tour de France, tre Giri d’Italia e una serie interminabile di vittorie entusiasmanti fanno di Gino Bartali uno dei più grandi campioni di ciclismo di sempre. Leggendaria la sua rivalità  con il Campionissimo Fausto Coppi negli anni Trenta e a cavallo della Seconda Guerra Mondiale, durante la quale Bartali si adopera per salvare la vita di molte famiglie ebree trasportando documenti falsi nel telaio della sua bicicletta. Nel 1948, forse il suo capolavoro più grande: quando per tutti sembrava troppo vecchio, Bartali vince il Tour de France per la seconda volta, contribuendo con la sua impresa a riappacificare il popolo italiano che, a seguito dell’attentato al leader comunista Togliatti, stava per sprofondare nell’abisso di una guerra civile. Per il suo impegno in favore della vita Gino Bartali è stato nominato Giusto tra le Nazioni.

Becco Giallo Editore

Andrea Laprovitera
Nato a Orvieto nel 1971, scrittore e sceneggiatore di fumetti, ha pubblicato con Rizzoli Lizard (Il Treno, 2010), Tunué (Il Maestro nel 2008, Quartieri nel 2010, L’uomo che sfidò le stelle nel 2011), con la casa editrice francese Clair de Lune (Sonny & Sambo, 2009), Kappa Edizioni (Che notte quella notte, una vita swing, una biografia di Fred Buscaglione, nel 2012), Nicola Pesce (Il vecchio e il mare, 2016), Kleiner Flug (La linea d’ombra, 2017), Shockdom (Flop & Morgana, 2018).

Iacopo Vecchio
Nato a Pavia nel 1981, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera diplomandosi in Nuove Tecnologie per l’Arte, e successivamente la Scuola
del Fumetto di Milano. Illustratore e fumettista, ha pubblicato per Comma 22, Tunué, Round Robin e Hop Edizioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE