Sei qui:  / Cinema / Culture / “Rendez vous,  nuovo cinema francese”: dal 4 al 10 aprile a Roma, poi in tournée

“Rendez vous,  nuovo cinema francese”: dal 4 al 10 aprile a Roma, poi in tournée

 

Valeria Bruni Tedeschi sarà la madrina di Rendez vous, ottava edizione del nuovo cinema francese che si svolge quest’anno all’insegna del grande cinema d’autore e insieme punta alle nuove proposte. I lungometraggi di Rendez vous saranno una panoramica sul presente, sui suoi problemi privati e sociali, ma raccolgono anche momenti di umorismo e d’evasione. Presentata all’ambasciata di Francia, la rassegna è dal 4 fino al 10 aprile a Roma; poi a Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, percorrerà il Belpaese per quindici giorni. Trenta i titoli; quattro focus dedicati a figure di primo piano come Valeria Bruni Tedeschi, Arnaud Desplechin, Bruno Dumont, Robert Guedigan; e ancora masterclass, anteprime, incontri. A Roma la manifestazione sarà ospitata al cinema Nuovo Sacher, alla Casa del cinema e all’Istituto francese – Centre Saint Louis.

Tra le molte opere presenti, per brevità siamo obbligate a segnalarne solo alcune. Tra queste il film di apertura “Jusq’à la garde”, in italiano L’affido, esordio di Xavier Le Grand, opera potente sul dramma di una coppia che si separa e sulla reazione violenta del partner maschile. Il film, in concorso alla mostra di Venezia 2017, ha conquistato il Leone d’argento per la miglior regia e il Leone del Futuro come migliore opera prima.

Arnaud Desplechin sarà presente a Roma per “I fantasmi di Ismael” che vede interpreti Alba Rohrwacher e Louis Garrel. Bruno Dumont firma un film su Giovanna d’Arco, Laurent Cantet con “L’Atelier” parla di un paese in difficoltà. François Ozon porta “Doppio amore” un thriller erotico freudiano. . La villa, in italiano La casa al mare, film di Robert Guédiguian anch’esso in concorso a Venezia 2017, attraverso un gruppo di giovanissimi profughi apre una finestra sul futuro.

Da scoprire Leonor Serraille, Camera d’or di Cannes 2017, con Jeune Femme, storia di una ragazza un po’ fuori di testa – interpretata da Laetitia Dosh – preda della solitudine urbana della capitale francese. Infine un volto che ha simboleggiato a lungo la Francia, quello di Juliette Binoche che interpreta “L’amore secondo Isabelle” diretto da Claire Denis.

Il festival è un’iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, è realizzata dall’Institut français Italia, co-organizzata con UniFrance, e in collaborazione con l’Institut français – Centre Saint-Louis. Il responsabile del progetto è Dragoslav Zachariev e la direzione artistica affidata a Vanessa Tonnini.

Per l’intero programma consultare questo link https://www.institutfrancais.it/italia/rendez-vous-2018-il-festival-del-nuovo-cinema-francese

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE