Sei qui:  / Articoli / Informazione / Mattarella. Fnsi: “giusto l’appello al linguaggio sobrio e rigoroso”

Mattarella. Fnsi: “giusto l’appello al linguaggio sobrio e rigoroso”

 

«Esprimiamo il nostro ringraziamento ed apprezzamento per le parole che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto oggi dedicare alla libertà d’informazione nel mondo e in Italia. Particolarmente significativo è stato il suo riferimento alla necessità che anche in Turchia siano integralmente garantiti i diritti e tra questi il diritto dei cittadini turchi ad una informazione corretta e completa. E riteniamo importante che il presidente abbia anche rivolto un pensiero alla barbara uccisione di Giulio Regeni». Lo affermano, in una nota, il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.

«Nel ribadire la centralità del diritto di cronaca e dei valori racchiusi nell’articolo 21 della Costituzione – proseguono –, il presidente Mattarella ha invitato il mondo delle istituzioni, della politica e del giornalismo ad utilizzare, con particolare riferimento alle vicende della violenza e del terrorismo, un linguaggio sobrio e rigoroso che sappia dare voce alle paure e alle ansie, ma senza precipitare nel sensazionalismo, nella superficialità e nella ricerca del facile consenso e di un facile ascolto. Non solo condividiamo questo appello, ma sarà nostra cura, d’intesa con l’associazione Carta di Roma, che ha promosso la campagna “No hate speech”, contribuire a rafforzare la discussione su questo tema. Sarebbe per noi un onore poter presentare al presidente Mattarella, insieme a tutti i rappresentati degli organismi di categoria, le conclusioni di questo lavoro».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE