Sei qui:  / Blog / Chiude l’agenzia Misna, la solidarietà ai colleghi di Stampa Romana e della rete Illuminare le periferie

Chiude l’agenzia Misna, la solidarietà ai colleghi di Stampa Romana e della rete Illuminare le periferie

 

A fine anno corre il rischio di chiudere l’agenzia Misna, “per anni preziosa fonte di contatti per le aree di crisi più lontane nel mondo”, scrive l’Associazione Stampa Romana nel dare la notizia. “Non spegnere una luce che da quasi 20 anni illumina le periferie geografiche, sociali ed economiche”, chiede la rete di associazioni “Illuminare le periferie del mondo”, che a margine della presentazione – oggi in Fnsi – si dice “pronta a qualunque iniziativa per salvare la voce degli ultimi”.

“Doveva essere il Giubileo della Misericordia. Non lo sarà per i redattori di Misna. I padri missionari, proprietari dell’agenzia, hanno deciso di chiudere entro la fine dell’anno”. Così il segretario dell’Associazione Stampa Romana, Lazzaro Pappagallo dà la notizia dell’imminente chiusura dell’agenzia.
“Misna – prosegue Pappagallo – ha in tutti questi anni illuminato le periferie del mondo e ha costituito preziosa fonte di contatti per le aree di crisi più lontane nel mondo. La perdita di posti di lavoro in questo caso significa la fine dei contatti in zone del mondo come Africa e Asia, in cui la democrazia non attecchisce, non si radica, è solo un miraggio. Avviene tutto questo quando la spinta di Papa Francesco ad evangelizzare in modo nuovo il mondo sembra aver svegliato le coscienze. Per salvare Misna Stampa Romana aveva proposto altre strade, pur nel quadro di un bilancio in rosso, che passava anche dal sacrificio economico dei colleghi”.
“Il sindacato – conclude la nota di Stampa Romana – chiede oggi un sussulto di orgoglio ai padri missionari e l’intervento della Cei. Sarà un Natale molto amaro per i colleghi e le loro famiglie”.
Sulla vicenda interviene anche la neonata rete “Illuminare le periferie del mondo”, che al termine della presentazione, oggi in Fnsi, ha chiesto di “non spegnere una voce che arriva dal sud del mondo.
Non spegnere una luce che da quasi 20 anni illumina le periferie geografiche, sociali ed economiche.
La rete ‘Illuminare le periferie’ è accanto alla redazione di Misna, che il 31 dicembre rischia di chiudere”.
Tutte le associazioni che compongono la nuova realtà “sono pronte a qualunque iniziativa per salvare la ‘voce degli ultimi’”, scrive la rete.

Da fnsi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE