Sei qui:  / Opinioni / Commissione parlamentare di inchiesta sulla strage del Moby Prince: adesso si comincia davvero!

Commissione parlamentare di inchiesta sulla strage del Moby Prince: adesso si comincia davvero!

 

Dopo la storica approvazione all’unanimità del 22 luglio scorso, la Commissione d’inchiesta deve strutturarsi per cominciare a lavorare. Il compito non è certamente facile, anche perché sono passati quasi 25 anni di coperture, omissioni e manomissioni. Ma in ogni caso, piaccia o non piaccia, la commissione c’è ed è la prima volta che la politica fa qualcosa di concreto. Adesso si comincia davvero ed il primo passo è trovare un presidente di commissione con i requisiti. Il presidente di commissione e’ colui che indirizza la commissione e la fa lavorare. Dal presidente dipende la la forze propulsiva che una commissione investigativa, e per cui i suoi membri, riesce ad avere per fare il suo lavoro. Per tali motivi come familiari delle vittime auspichiamo che il Presidente del Senato Piero Grasso, che sappiamo essere particolarmente sensibile alla vicenda del Moby Prince, possa contribuire a scegliere una personalità di alto profilo morale e di specifica competenza in materia di giustizia. I tempi non sono i migliori, altri problemi affliggono il Senato, il Governo, il Paese in generale, ma noi familiari delle vittime abbiamo bisogno che la Commissione inizi il suo lavoro. Dare giustizia agli innocenti, morti nella certezza di essere salvati, morti bruciati dopo ore di vana attesa di soccorso, diventa un sacrosanto diritto in un paese democratico. Non esiste democrazia senza verità e giustizia.

Luchino Chessa, associazione 10 Aprile, familiari vittime Moby Prince

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE