Sei qui:  / Blog / UDU Modena: minuto di silenzio per il massacro di Garissa in Kenya

UDU Modena: minuto di silenzio per il massacro di Garissa in Kenya

 

La Conferenza degli studenti e le Associazioni Studentesche lanciano il minuto di silenzio all’interno dell’Ateneo per il massacro degli studenti avvenuto nel Campus universitario di Garissa in Kenya lo scorso giovedì.

“Abbiamo appreso nei giorni scorsi dell’attacco terroristico al Campus Universitario di Garissa, in Kenya, dove sono
stati barbaramente uccisi 147 studenti, 80 sono rimasti feriti e circa 150 risultano ancora dispersi.
Di fronte a tanto orrore per un massacro che ha stroncato la vita di tanti ragazzi e ragazze, nostri coetanei, a nome di tutta la Conferenza degli Studenti e di tutte le Associazioni studentesche d’Ateneo, intendiamo in primo luogo
condannare fermamente quanto accaduto, ribadendo l’importanza della cultura e della diffusione del sapere come premesse irrinunciabili per superare quei pregiudizi, figli dell’ignoranza, che spesso portano ad alimentare la spirale di odio, violenza e prevaricazione che armano le mani di persone folli. Vogliamo inoltre esprimere profonda vicinanza alle famiglie delle vittime e a tutti gli studenti, di ogni religione, sopravvissuti, cogliendo qui l’occasione per invitare il Rettore a disporre la sospensione di tutte le lezioni in Ateneo, il giorno 9 aprile, per un minuto di silenzio durante il quale ricordare le vittime, in segno di partecipazione e rispetto. Sarebbe un bel gesto, infine, se tutte le Istituzioni locali di Modena e Reggio Emilia, dai Comuni alle scuole, abbracciassero l’iniziativa da noi promossa, partecipassero idealmente al minuto di silenzio a loro volta e abbassassero le bandiere a mezz’asta.”

Il Presidente della Conferenza degli studenti
Leonardo Peruzzi

Da unionedegliuniversitari.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE