Sei qui:  / Articoli / Esteri / Informazione / Il licenziamento di Jesus Cintora e la “ley mordaza” spagnola

Il licenziamento di Jesus Cintora e la “ley mordaza” spagnola

 

L’Hashtag #BoicotMediaset da diversi giorni in tendenza su Twitter, sostiene la campagna nella penisola Iberica, contro il licenziamento di Jesus Cintora, giornalista e volto amato e popolare della trasmissione mattutina: “Las manañas de Cuatro”.
Le dichiarazioni politiche, contrarie al Partito Popolare di Mariano Rajoy, il primo ministro spagnolo, sarebbero il motivo dell’allontanamento di Cintora dalle emittenti Mediaset in Spagna: la Cuarta e Telecinco, ora sotto accusa e oggetto di un boicottaggio anche su change.org, la più grande piattaforma di petizioni al mondo, aderendo si chiede la reintegrazione immediata del conduttore.

Il licenziamento di Cintora avviene mentre la maggioranza di Centrodestra approva in parlamento una legge sulla sicurezza pubblica, la cosiddetta “ley mordaza” legge bavaglio, secondo molti osservatori un limite serio e pericoloso alla libertà di pensiero e parola, un’arma per far tacere la stampa libera.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE