Sei qui:  / News / Marcia della Pace Perugia-Assisi: Alex Zanotelli invita l’Agesci a rivedere la sua decisione di non aderire alla storica marcia iniziata da Aldo Capitini nel 1961

Marcia della Pace Perugia-Assisi: Alex Zanotelli invita l’Agesci a rivedere la sua decisione di non aderire alla storica marcia iniziata da Aldo Capitini nel 1961

 

“Nel contesto della preparazione della Marcia della Pace Perugia Assisi del prossimo 19 ottobre voglio fare un appello all’unità delle tante anime sensibili al tema della pace.  I vari movimenti per la pace sono andati, per troppo tempo, ognuno per conto proprio.  L’ho trovato assurdo ed ho sempre cercato di trovare delle vie per costruire dei percorsi pace condivisi”. Lo afferma padre Alex Zanotelli. “Ho lavorato insieme a Don Luigi Ciotti e ai frati di Assisi per mettere insieme tutte le componenti della Perugia-Assisi. Ognuno può avere diverse visioni o modelli di lavoro differenti ma la pace è un valore che deve stare al di sopra di tutto.  L’appello che  faccio è soprattutto all’Agesci perché riveda la sua decisione di non partecipare alla Perugia-Assisi. E’ una ferita che ferisce tutti noi e tutti i partecipanti alla marcia del 19 ottobre. Il mio appello è che l’Agesci ripensi la sua posizione critica e che lavori in una ottica unitaria pur nella diversità delle proprie posizioni.  Lavoriamo insieme per fare cambiare le Istituzioni che sono totalmente sorde al grido dei poveri, al grido di chi soffre in guerre e al grido del pianeta terra. Diamoci da fare, tutti insieme, perché vinca la vita”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE