Sei qui:  / Opinioni / Mutate le mutande

Mutate le mutande

 

Premessa: prima che i grillofori mi carichino di (miniserie di) miserie, specifico che il titolo non fa riferimento al loro leader,  nonostante questi e il suo socio abbiano mutato il loro pensiero, ovvero abbiano contemplato nel loro sistema la possibilità di tattiche mutande. Per chi non ci arriva subito mi riferisco al fatto che, assai inaspettatamente, i due abbiano deciso di colloquiare (perfino senza streaming!) con il capo di governo (nell’occasione -perfino- ridimensionandogli il cognome dallo sfottuto Renzie all’originale Renzi) al fine di trovare insieme una svolta alla nuova legge elettorale. Così di primo acchito sembrerebbe perciò che i pentastellati signori intendano ricavar privilegio rispetto all’originale Nazareno’s patto (cfr. Papi’s Dudù). Il motivo per il quale solo ora hanno realizzato ‘sta possibilità ci sfugge, ma  visto che questa è giusto una premessa, passiamo al contenuto di cui al titolo…    

Un efferato delinquente, colpevole di più cruenti omicidi negli anni ’70 e condannato perciò a 4 ergastoli e 295 anni di reclusione è possibile che, trovandosi in stato di semilibertà (ma com’è possibile?!), si metta nelle condizioni d’essere arrestato, dunque di perdere il suo privilegio,  perché in un supermercato è stato più forte di lui rubare merce per circa 70 euro tra cui due paia di mutande?! Sì pare proprio che sia possibile…

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE