Sei qui:  / Opinioni / “Giudici mafia”: Basta, B.. sia perseguito per vilipendio delle Istituzioni

“Giudici mafia”: Basta, B.. sia perseguito per vilipendio delle Istituzioni

 
Berlusconi ha chiamato i giudici “mafia”.
Un insulto gravissimo a tutto il Popolo Italiano, in nome del quale i magistrati applicano la legge.
Un insulto che paragona chi serve la Stato a chi lo combatte. Che equipara chi muore per i deboli (giudici), a chi li ammazza (la mafia).
Chiedo che si avvii un’inchiesta per vilipendio delle Istituzioni contro Berlusconi, ai sensi dell’art. 290 del codice penale.
Siamo stufi come cittadini di subire questi insulti alle “nostre” istituzioni.
Con quale faccia andiamo nelle scuole a parlare di dignità delle regole, se poi un’ingiuria alla legge e ai magistrati così violenta passa inosservato?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE