Sei qui:  / News / Sanità: Veronesi a CN, puntare sulla prevenzione. Il ticket non sia tassa sulla malattia

Sanità: Veronesi a CN, puntare sulla prevenzione. Il ticket non sia tassa sulla malattia

 

Puntare sulla prevenzione e sul coinvolgimento sempre maggiore dei cittadini per garantire la sostenibilità del sistema sanitario. Lo dice il professore Umberto Veronesi in una intervista rilasciata al presidente della Casagit, Daniele Cerrato e pubblicata sull’ultimo numero di ‘Casagit Notizie’. “Bisogna passare da un Welfare State a una Welfare Community – sottolinea Veronesi –, dove la comunità e anche il singolo cittadino partecipano alla tutela della salute. Innanzitutto con la prevenzione che, è dimostrato, riduce drasticamente l’incidenza delle malattie maggiori: dal cancro a quelle cardiovascolari”. Per l’illustre scienziato anche il meccanismo del ticket andrebbe riconsiderato perché “sta diventando una tassa sulla malattia: più mi ammalo, più pago. L’importo del ticket – spiega Veronesi – dovrebbe essere basato sul reddito: paga di più chi può permetterselo. Del resto – conclude – anche la Costituzione conferma come lo Stato debba assicurare cure gratuite agli indigenti”. L’intervista integrale a Umberto Veronesi è pubblicata anche sul sito della Casagit

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE