Sei qui:  / Blog / Equo compenso. Appello del coordinamento freelance e collaboratori di Stampa Romana

Equo compenso. Appello del coordinamento freelance e collaboratori di Stampa Romana

 

Cari Colleghi, vi rivolgiamo un appello a ritrovare la coesione come categoria: ci unisce il desiderio di tutelare il nostro lavoro ma anche la professione, pur nel rispetto delle differenze e delle modalità di lavoro che ci contraddistinguono (dipendenti, precari – con contratti a termine come da Ccnlg – , parasubordinati (Co.co.co. con più committenti oppure  con committente unico o prevalente e col vincolo di esclusiva), liberi professionisti veri e propri (con una pluralità di committenti), falsi freelance (con partita iva ma un unico committente e rapporto continuativo). Oggi è necessario e urgente fare fronte comune, anche in vista del rinnovo del contratto della categoria. Vi invitiamo, quindi, a un confronto di merito sull’equo compenso, ma anche sul rinnovo del contratto e sulla riforma della professione che, a nostro avviso, deve puntare ad ottenere maggiori tutele per chi di questo lavoro vive davvero e non lo fa per hobby o come dopolavorista…Leggi tutto su stamparomana.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE