Sei qui:  / Il Direttore risponde / Nuovi disegni di legge per bloccare internet?

Nuovi disegni di legge per bloccare internet?

 

Gentile direttore,
ho letto che un deputato della Lega Nord (sempre lo stesso, ndr) torna a proporre un ddl che di fatto assesterebbe un colpo durissimo alla libertà di comunicazione. Come si va ad evitare che la rete subisca quotidianamente attacchi? Magari proprio con una legge ad hoc?
Lucia Taddei

Cara Lucia,
ho letto l’ennesima intemperanza parlamentare dell’on. Fava. Non sarà l’ultima, non sarà l’ultimo a cercare di mettere il bagaglio con la scusa della privacy e della salvaguardia del diritto d’autore… Difficile immaginare una legge specifica per internet proprio perchè la rete è per definizione un luogo libero di comunicazione e meno viene sottoposta a leggi e ordinamenti, benchè in sua difesa, e meglio è. Tuttavia ciò che potrebbe pensare è un “aggiornamento” della Costituzione proprio in relazione a quell’articolo21 che sancisce il diritto alla libertà di espressione. Un articolo21 bis, proposta lanciata tre anni fa da Stefano Rodotà, che suonerebbe più o meno così: “Tutti hanno eguale diritto di accedere alla Rete Internet, in condizione di parità, con modalità tecnologicamente adeguate e che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale”. Internet come diritto costituzionale per tutti i cittadini italiani. Pensiamoci concretamente.
Stefano Corradino 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE