17305-m-gabriel-garcia-marquez_jpg_620x250_crop_upscale_q85

Attenzione a commuovervi davanti alla bara di Gabriel García Márquez perché l’immenso scrittore colombiano era un uomo buono ma, al tempo stesso, profondamente coerente ed idealista e tutto poteva sopportare eccetto due categorie: gli ipocriti e i voltagabbana. Attenzione, dunque, a lanciarvi in commenti mielosi e dichiarazioni d’amore postume per i suoi capolavori perché amare […]


NEWS_196856

Una delle tante pagine oscure della storia del regime iraniano si chiama “la catastrofe del serial killer del ministero dei servizi segreti”: siamo nella primavera del 1999, alla presidenza della Repubblica c’è il riformista Khatami, e gli apparati fedeli alla guida spirituale Khameni decidono di far scomparire Said Emami, uno dei migliori agenti segreti iraniani. […]

par-condicio

Dura lex, sed lex. Almeno, dovrebbe. Sempre per usare il latino, il monito dovrebbe valere anche per la “par condicio”. Vale a dire il rispetto delle pari opportunità tra i diversi soggetti nelle presenze radiotelevisive, soprattutto in campagna elettorale. Ora che si avvicinano scadenze delicate come il voto europeo e quello amministrativo, lanciare un grido […]

logo-la7-2012-310x235

E’ condivisa dalla Fnsi la preoccupazione sul disinvestimento di interi settori produttivi a La7 annunciata dai lavoratori. Con la logica di tagli lineari dei costi imposta a fornitori esterni e a decisive strutture interne dell’emittente, si mette a rischio un pezzo importante dell’informazione del nostro Paese. Il Sindacato nazionale dei giornalisti è, dunque, al fianco […]

Europee: Berlusconi,liste Fi giusto mix per esigenze Italia

Ripreso per ben tre volte (testa, centro e coda) da Studio Aperto; 8 minuti in apertura per TG4, 7 per TG5. Stiamo parlando del ritorno di Berlusconi e dell’accoglinza dei 3 Tg di famiglia, tanto per ribadire che in campagna elettorale gli effettivi e le munizioni vanno utilizzati al 100%. Sulle altre testate l’illustrazione delle […]

Interviste

Spazio pubblicitario disponibile

Si terrà mercoledì 23 aprile alle ore 13:00 presso la sala Poli in via Poli 13 il Direttivo di Articolo. All’ordine del giorno: – iniziativa “Carta di identità della Rai – iniziativa su Riforme costituzionali e conflitto di interessi – organizzazione Festa Articolo21 – varie ed eventuali  

 

“Il Parlamento ha finalmente modificato l’articolo 416 ter del Codice Penale che disciplina lo scambio elettorale politico-mafioso, dopo oltre 400 giorni di campagna e quasi 500mila firme raccolte”. Lo scrivono Libera e Gruppo Abele che, sul sito Change.org hanno raccolto oltre 350mila firme. “Una buona notizia e un errore da correggere…

 

Storica sentenza della VI Sezione Penale della Suprema Corte di Cassazione (Carribba Presidente – Iacoviello PG) che, in accoglimento dei motivi di ricorso elaborati dall’avvocato Aurelio Chizzoniti, in difesa di Piero Sansonetti già Direttore dell’Ora di Calabria e Consolato Minniti (nella foto) Capo Servizio della redazione…

 

Gentile Presidente della Onlus Sacra Famiglia, Don Vincenzo Barbante, le scrivo perché Berlusconi sarà mandato nel vostro Istituto per essere “rieducato”. Allora saprà che il vostro Ente opera senza scopo di lucro, per aiutare gli ultimi, lui che ha sempre messo il lucro al primo posto, ottenendo favori dal servizio ai primi e più potenti. Allora vedrà che […]

 

Il prelievo forzoso di 170 milioni di euro dal canone metterebbe in ginocchio la Rai e l’intero indotto audiovisivo. Un intervento che metterebbe a rischio i posti di lavoro di migliaia di famiglie.Riteniamo quindi improbabile che sia questa la strada scelta dal governo, e ci aspettiamo una netta smentita della notizia pubblicata dal Fatto Quotidiano sull’ipotesi […]

 

La voce finale dei pm Gaetano Paci e Francesco Del Bene è giunta attorno alle 14,30. Sono dovuti trascorrere 26 anni dal delitto del sociologo e giornalista Mauro Rostagno, 14 anni da quando il fascicolo è giunto sul tavolo dei magistrati della Procura antimafia di Palermo,  tre anni da quando il relativo dibattimento è cominciato […]

 

Con il progetto “Safety Net for European Journalists”, coordinato dall’Osservatorio Balcani e Caucaso (OBC) di Rovereto, sostenuto dalla Commissione Europea, la difesa della libertà di informazione basata sul monitoraggio delle intimidazioni a giornalisti e blogger e sull’assistenza alle vittime, condotta in Italia da “Ossigeno per l’Informazione, si è estesa ad altri dieci paesi. Lo hanno annunciato […]

 

Nel tentativo di favorire il nuovismo di Matteo Renzi, i media più importanti, telegiornali pubblici e grandi giornali, hanno trasformato le elezioni europee in un referendum pro o contro il governo, dove “pro” significa votare Pd e “contro” equivale a votare M5S. In questo modo, ovviamente, fanno un enorme favore a Beppe Grillo. Senza l’aiuto dei media le elezioni europee sarebbero un serio problema…