Sei qui:  / Libridine / “GOOD PRACTICES E MADE IN ITALY: QUATTRO CASI DI ECCELLENZA” – di Alessandra Bussi Moratti, Alessandro Galano

“GOOD PRACTICES E MADE IN ITALY: QUATTRO CASI DI ECCELLENZA” – di Alessandra Bussi Moratti, Alessandro Galano

 

Luisa Spagnoli, Dompé, Sutter, Illumia quattro aziende familiari italiane di successo: due studiosi indagano le ragioni della loro longevità e della capacità di imporsi anche all’estero

GOOD PRACTICES E MADE IN ITALY: QUATTRO CASI DI ECCELLENZA
di Alessandra Bussi Moratti, Alessandro Galano

Logica d’impresa e passaggi generazionali

pp. 150, € 19,00. In libreria da ottobre 2020 Anteprima del volume (Indice, Premessa, Intoduzione)

Il volume, attraverso un’indagine di tipo esplorativo, si è posto quale principale finalità quella di analizzare le “good practices” delle aziende familiari prese in esame (Luisa Spagnoli, Dompé, Sutter, Illumia) e di approfondirne la relazione con la longevità e con la capacità intrinseca di sapersi espandere in varie parti del mondo fino ad arrivare a essere delle multinazionali.

Il libro vuole inoltre evidenziare i punti di contatto tra le aziende di famiglia (medio-grandi) e le Startup. Più precisamente cosa potrebbero imparare le une dalle altre per creare quella sinergia produttiva ed efficace per nuovi business.

Si sono approfonditi gli aspetti che si ritenevano cruciali ed essenziali alla crescita e longevità delle aziende. Fra questi: come sia stato affrontato il passaggio generazionale dai vari gruppi aziendali presi in esame; come siano stati ‘superati’ inevitabili momenti di crisi; come sia avvenuto il processo di internazionalizzazione dei gruppi aziendali analizzati; come si sia avviata la digitalizzazione e

l’informatizzazione dei processi aziendali.

La riflessione e il percorso di ricerca hanno infine approfondito l’approccio dei gruppi aziendali alla

Responsabilità Sociale d’Impresa e connesso a tale tema il genere di relazione avviato con le Startup con cui vengono in contatto. Su tale tema si è chiesto anche un contributo specifico di un esperto quale Federico Rabitti, ideatore del concetto di Patrimonio Netto Solidale.

La Prefazione di Francesca Pasinelli, direttore generale di Fondazione Telethon, chiarisce e introduce gli obiettivi del testo.

Alessandra Bussi Moratti svolge attività come psicologa formativa e consulente aziendale. Esperta di Family Business e delle dinamiche relazionali e psicosociali che lo caratterizzano, con particolare attenzione per quella che è una fase delicata nel percorso di vita e rinnovamento di un’impresa: il passaggio generazionale. Collaboratrice esterna con istituzioni universitarie e aziendali tramite numerosi progetti di ricerca e attività formative rivolti a imprenditori, manager e professionisti. Autrice del Modello -ABM Method- per sostenere in modo strategico il Change Management nelle Organizzazioni.

Alessandro Galano, economista, consulente, formatore. Ha progettato e sviluppato insieme a varie società di consulenza e team di sviluppo le strategie di digitalizzazione e internazionalizzazione per primarie aziende italiane multinazionali. Formatore per vari Enti e Istituzioni. Ricercatore indipendente in tema di CSR.


Per informazioni o richieste ufficiostampa@francoangeli.it – 02 28 37 14 33

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.