Sei qui:  / News / Si inaugura “Lo Scambiapassi” Un tempio permanente della musica che coinvolge le “Arti tutte in viaggio”

Si inaugura “Lo Scambiapassi” Un tempio permanente della musica che coinvolge le “Arti tutte in viaggio”

 

Un progetto ideato e organizzato dalla Fondazione Plart di Napoli nell’ambito della riqualificazione urbanistica attivata dalla Regione Campania attraverso EAV

Architettura, fotografia, musica e arte si incontrano in un nuovo spazio urbano condiviso per il rifacimento della stazione metropolitana di Piscinola-Scampia Stazione Piscinola-Scampia

(All’incrocio fra la Linea Metropolitana 1 e la Linea Metropolitana “Arcobaleno” di EAV)

Lunedì 16 dicembre alle 12.30

NAPOLI.  Architettura, fotografia, musica e arte si incontrano in un nuovo spazio urbano condiviso, elaborando una fusione completa tra l’elemento sonoro, luminoso e visivo: il progetto “Lo Scambiapassi” sarà presentato domani (lunedì 16 dicembre) alle 12.30 alla Stazione Metropolitana di Piscinola-Scampia. Un’operazione di tipo extra-museale ideata e organizzata dalla Fondazione Plart di Napoli nell’ambito della riqualificazione urbanistica attivata dalla Regione Campania attraverso EAV per il rifacimento della stazione metropolitana di Piscinola-Scampia (all’incrocio fra la Linea Metropolitana 1 e la Linea Metropolitana “Arcobaleno” di EAV).

Alla presentazione interverranno: Vincenzo De Luca (presidente della Regione Campania), Umberto De Gregorio, (Presidente EAV Ente Autonomo Volturno), Maria Pia Incutti (Presidente della Fondazione Plart), gli architetti Cherubino Gambardella e Simona Ottieri, gli artisti Luciano Romano, Gian Maria Tosatti ed Enzo Palumbo e la curatrice Désirée Klain. Successivamente, il catalogo de’ “Lo Scambiapassi” sarà presentato giovedì 19 dicembre alle 11.30 al Museo Plart di Via Martucci.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE