Sei qui:  / Articoli / Turchia, tornano in carcere sei giornalisti del quotidiano di opposizione Cumhuriyet

Turchia, tornano in carcere sei giornalisti del quotidiano di opposizione Cumhuriyet

 

‪Un anno fa, il 25 aprile, per 13 tra redattori e collaboratori di Cumhuriyet, storico giornale di opposizione in Turchia, veniva emesso il verdetto di condanna per terrorismo confermato la scorsa settimana in Appello.
Insieme a altri osservatori internazionali ero al processo a Istanbul per Articcolo 21 e la Federazione nazionale della stampa, che dal primo momento hanno dato sostegno ai colleghi arrestati. Quel giorno abbiamo assistito al compimento di un’ingiustizia che oggi si concretizza. In sei sono tornati in carcere, dove dovranno finire di scontare la loro pena.
Senza colpe, se non quella di aver svolto liberamente il proprio mestiere.‬
Musa Kart, Güray Öz, Hakan Kara, Önder Çelik, Mustafa Kemal Güngör nonostante privati nuovamente della libertà, dopo mesi di detenzione preventiva, hanno rivendicato la loro scelta di essere giornalisti liberi. Accusati di terrorismo per non essersi piegati alle logiche del regime di Recep Tayyip Erdogan sono stati strappati ai loro affetti ma non alla loro dignità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE