Sei qui:  / News / Sciopero Askanews, il sindacato pronto a sostenere in ogni sede le ragioni della redazione

Sciopero Askanews, il sindacato pronto a sostenere in ogni sede le ragioni della redazione

 

La Federazione nazionale della Stampa italiana e le Associazione Regionali di Stampa di Roma, Milano e Firenze sono accanto ai giornalisti di Askanews che hanno proclamato due giornate di sciopero, domani e sabato, per protestare contro l’ipotesi di ricorso al concordato preventivo, all’ordine del giorno del Cda del 24 dicembre, e contro la dichiarazione di 27 esuberi presentata dall’azienda.

«A fronte di un piano di ristrutturazione “lacrime e sangue”, accettato negli scorsi mesi dalla redazione, è necessario che l’editore, Luigi Abete, si assuma le proprie responsabilità evitando colpi di mano, peraltro alla vigilia di un tavolo di confronto sindacale già convocato alla ripresa dopo le festività natalizie. Il sindacato è pronto a sostenere in ogni sede le ragioni della redazione», affermano la FNSI e le Associazioni Regionali di Stampa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.