Sei qui:  / Articoli / Informazione / Minacce e Vittime / Il 15 aprile la “scorta mediatica” dei colleghi di Federica sarà con lei in Tribunale

Il 15 aprile la “scorta mediatica” dei colleghi di Federica sarà con lei in Tribunale

 
Tra due giorni Il Tribunale di Roma si pronuncerà circa l’accusa di minaccia aggravata a carico di Armando Spada in danno della giornalista Federica Angeli. E’ un’udienza importante alla quale presenzierà la “scorta mediatica” dei colleghi di Federica, poiché quelle minacce hanno colpito l’intera categoria e ancor più la libertà di stampa. Ed è una tappa importantissima del “processo di cognizione” sulla effettiva agibilità della professione giornalistica in Italia. Se, come si spera sulla base degli atti e delle risultanze del dibattimento, ci sarà una condanna e il relativo risarcimento dei danni, Federica Angeli ha annunciato che l’intera somma sarà destinata ai giornalisti precari e minacciati che non hanno la possibilità economica per difendersi. E’ un gesto di grande generosità da parte di Federica e, al tempo stesso, apre alla possibilità concreta della creazione di un fondo per i cronisti oggetto di intimidazioni di vario tipo, perpetrate attraverso la commissione di reati veri e propri o tramite azioni legali. I giornalisti italiani sono chiamati in causa indebitamente in tanti procedimenti civili e penali. Dopo questa iniziativa si spera che tutti quelli che verranno risarciti contribuiscano ad accrescere questo fondo e che facciano lo stesso le aziende editoriali. Abbiamo fiducia tutti nella Giustizia e dobbiamo credere e sperare che finalmente esista un risarcimento vero per i giornalisti inseguiti per il solo fatto di fare bene il loro lavoro. Forza Federica. Buona Giustizia a lei e a tutti noi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE