Sei qui:  / News / Vercelli, Giornata dei Giusti con testimonianza, arte e tre nuovi alberi nel Parco “Iqbal Masih”

Vercelli, Giornata dei Giusti con testimonianza, arte e tre nuovi alberi nel Parco “Iqbal Masih”

 

Vercelli celebrerà la Giornata Europea dei Giusti (6 marzo) con una serie di iniziative rivolte prevalentemente alle nuove generazioni. La Giornata dei Giusti è stata proclamata nel 2012 dal Parlamento europeo su proposta di Gariwo la foresta dei Giusti; la sua finalità è quella di ricordare le persone che, nel corso di persecuzioni e genocidi, si sono impegnate per salvare vite umane.

Il Servizio giovani e i ragazzi del Servizio civile di Vercelli promuovono l’organizzazione delle celebrazioni in forma condivisa tra istituzioni, scuole e giovani. Il programma prevede l’avvio delle celebrazioni con una campagna digitale su youtube: nelle giornate del 6, 7 e 8 marzo saranno pubblicati tre video basati su testi di Roberto Malini, poeta e difensore dei diritti umani, da molti anni impegnato nella ricerca ed educazione sulla Shoah, autore tra gli altri libri di Ba Ta Clan che ha recentemente ricevuto l’Encomio della Commissione Europea. I video sono realizzati dai giovani del Servizio civile, con letture di Licia Di Pillo.
La mattina dell’8 marzo, dalle 9, si terrà attività di animazione socioeducativa presso la Scuola secondaria di primo grado “Sandro Pertini”, a cura dell’Associazione “Amici di Neve Shalom”.
La mattina del 9 marzo, sempre dalle 9, presso l’aula magna del Liceo artistico “Alciati” saranno presentate tre nuove figure di Giusti, individuate grazie agli studenti del liceo artistico insieme a quelli dello scientifico, che hanno raccolto testimonianze ed esaminato le opere compiute dai loro prescelti per salvare vite umane. I nuovi Giusti sono Maddalena Montarolo (che negli anni della Shoah salvò dalle deportazioni una famiglia ebrea), Padre Giuseppe Minghetti (che nel 1995 portò in salvo dal Ruanda più di ottanta bambini) e l’indimenticabile ciclista Gino Bartali, cui è dedicato un albero anche presso il Giardino dei Giusti del Memoriale Yad Vashem di Gerusalemme.
L’attrice Licia Di Pillo leggerà alcune poesie di Roberto Malini dedicate ai Giusti, agli eroi della pace e ai testimoni dell’Olocausto. Seguirà un intervento del poeta, che di fronte agli studenti cercherà di dare una risposta alla seguente domanda: qual è l’insegnamento dei Giusti e come può un giovane del nostro tempo seguire il loro esempio e difendere chi è perseguitato?
Subito dopo, cerimonia di piantumazione di tre alberi, dedicati ai nuovi Giusti, presso il Parco “Iqbal Masih” – Giardino dei Giusti. Musiche a cura del liceo musicale e performance a cura del liceo classico.
Il 12 marzo dalle 10 presso il Teatro civico di Vercelli, “Il memorioso”, spettacolo di Massimiliano Speziani e Paolo Bigatto ispirato a testi di Gabriele Nissim.
Il giorno successivo, dalle 18 presso il Seminario arcivescovile di Vercelli “Tandem linguistico dei Giusti” e il 16 marzo dalle 10 del mattino le celebrazioni si concluderanno presso la Scuola “Sandro Pertini”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE